Oggi conosciamo un’affascinante trans, la biondissima e simpaticissima Larissa Meneghell, dal Brasile e ora a Verona. Oltre alla bellezza, Larissa è un concentrato di sensualità, passionalità e classe, godetevi la sua frizzante intervista.

Ciao Larissa Meneghell, cosa puoi raccontarci di te, siamo tutti ansiosi di conoscerti!
Ciao e grazie a tutti! Sono lieta di fare la vostra conoscenza e cercherò di farmi conoscere da tutti voi, superando la mia timidezza.

Sei bellissima, sicuramente sei abituata a sentire questi complimenti ma dovevamo dirlo! Da dove vieni? Quanto tempo è che sei in Italia?
Sono brasiliana, vengo da Minas Gerais, a sud est del Paese. Sono in Italia da quasi 17 anni, esattamente dal 20 Novembre 2002.

Stai già per compiere un altro anno di residenza qui, allora. Sei tornata qualche volta in Brasile, magari per le vacanze o per trovare la tua famiglia?
Si ogni anno e mezzo ritorno, ma ci sono stati periodi all’inizio che ho fatto anche 8 anni senza andarci. In realtà, mi sento quasi più italiana che brasiliana, adesso “mi diranno su” ma ho il cuore un po’ diviso a metà.

Beh immagino che dopo tanto tempo qui avrai conosciuto tante persone. Insomma ormai avrai amici qui che sono diventati anche come una seconda famiglia.
Io qui ho tanti cari amici che considero la mia famiglia anche se non biologica. Poi sai, essendo praticamente cresciuta qui, visto che sono arrivata che non avevo neanche vent’anni, mi sento molto italiana, dentro di me.

Complimenti, si vede che sei molto felice di questo. Tornando un attimo alla tua evidente bellezza, come fai a mantenerti così bella e sorridente?
Allora, quando iniziai a lavorare come ballerina anni fa, mi insegnarono che quando ero nervosa dovevo comunque sorridere. (ride) Per mantenermi in forma invece…se ti dicessi che sono brava a mangiare direi una bugia. Sono golosa di cioccolata e ne mangio una stecca al giorno! (ride). Però ballo tanto, quindi penso sia quello ad aiutarmi! Poi ovvio, qualche “aiutino” da bravi chirurghi… (ride)

Certo, il ballo è un esercizio che aiuta molto il fisico. E’ una tua passione?
Si, fin da piccolissima. Ho studiato un po’ di classica ma l’altezza non mi ha permesso di andare avanti perché sono troppo alta, poi, una volta arrivata in Italia ho iniziato a ballare la Samba.

Quindi sei ballerina di Samba!
Sono la prima Regina Transex di Samba che rappresenta in Carnevale Europeo!

Complimenti, sei davvero una sorpresa, sei Regina, ballerina…
Un pacchetto completo! (ride)

Visto che ti piace quel tipo di ballo brasiliano, ti piace anche la musica?
Si, sono malata di musica, non perché sono di parte brasiliana, anche in Italia, a Verona, vado spesso a vedere i concerti, adoro Beyonce e vorrei tatuarmela sul braccio!

Beyonce è la tua cantante preferita?
Ne ho tantissime ma lei la seguo dal tempo delle Destiny’s Child. Sono cresciuta ascoltando la sua musica, ammiro il suo modo di porsi, il carattere, mi ispira molto.

Ora che sappiamo che ti piace il ballo e la musica…dicci, ti piace cantare?
Oddio…meglio che canto in silenzio, faccio più bella figura! (ride)

Però hai una bella voce, magari come cantante saresti una sorpresa!
Si, ma poco gradita! (ride)

Si può dire che la musica ha sempre un senso, qualcuno ti può forse conquistare, toccare il cuore con la musica?
Si, anni fa è successo, ma più che con la voce, con le dita, perché era un chitarrista. La conquista “scatta” se la persona che canta o suona ti sa trasportare in un’altra dimensione. Musica è libertà totale, è qualcosa che “prende” tutti, non importa la razza, se sei ricco e povero…è un dono universale!

Vorremmo davvero vederti ballare…ti piace di più la Samba o la musica pop?
Non saprei dirti cosa mi piace di più. Ballo anche l’hip hop, non sono granché, però mi ispira anche quando faccio gli spettacoli…mi prende, entrambi vengano da una cultura afro, ne subiscono l’influenza.

Ogni volta che sentiamo la parola Samba la identifichiamo con il Brasile, al momento del tuo spettacolo, ti vesti da “garota”, super sensuale?
Certo, con le piume…(sorride)

Sei una persona molto solare e fresca, una sorpresa in tanti sensi che è davvero un piacere saperne di più su di te. E magari più avanti sapremo anche altro…hai la capacità di creare feeling.
Grazie, troppo gentile (sorride).

Non hai mai pensato di prendere lezioni per cantare?
No, ho tanti amici che fanno questo mestiere bellissimo e io andando negli studi di registrazione a trovarli, ho capito di non esserci portata. Mi piace cantare ma non sono una di quelle che vanno al karaoke, non sono dotata vocalmente (ride)…magari con amici qualche volta.
A Natale, una volta con una amica abbiamo cantato tanto, eravamo stonate come due capre ma ci siamo divertite tantissimo!

Ahimè, ora il tempo è finito, come ultima cosa, hai un ultimo messaggio per chi ci sta leggendo e vorrebbero conoscerti meglio?
Ogni incontro è importante ed è bello lasciare qualcosa di bello ad ogni persona che si conosce. Su questa Terra siamo in tanti e dobbiamo impegnarci nel lasciare un bel ricordo e il meglio di noi.

Grazie Larissa Meneghell per la tua disponibilità, ci sentiamo presto!
Ringrazio io tanto voi, non pensavo sarei riuscita ad aprirmi così perché sono molto timida, un abbraccio a tutti!