Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Christian e Fabrizio, direttori artistici di The Queen of Throne – selezione Centro 2019. Ci hanno svelato alcune novità sulla seconda edizione del concorso di cui sono madrine per il centro con i loro personaggi drag, Krystal Heaven e Kassandra Hell.

Benvenuti Christian e Fabrizio, è un piacere conoscervi. Vogliamo saperne di più su di voi, sul vostro percorso come Direttori Artistici della selezione centro.
Christian: E’ già aperto il casting per l’edizione 2019. Fino all’anno scorso era a titolo regionale, quest’anno è stato dato il “madrinato” alla sezione nord, centro e sud per fare un concorso a livello nazionale. Siamo state scelte noi due per il centro ed entro la fine dell’anno inizierà l’avventura, le concorrenti già ci sono. Sarà una bella sfida!

Fabrizio: Per noi è la prima volte come “madrine” in un concorso che è già strutturato. Noi ci abbiamo semplicemente messo del nostro, e aspettiamo di sapere la location e partiamo. E’ la prima volta che siamo direttori artistici di un concorso, finora ci siamo occupati di noi e stavolta ci occuperemo di tutto lo spettacolo in generale.

Abbiamo visto che avete già un bel percorso come performer, non mettiamo in dubbio che andrà benissimo questo nuovo progetto. Riguardo il concorso, quali sono i requisti per partecipare?
Fabrizio: The Queen of Throne è uno dei pochi concorsi ad avere un tema specifico, a base epica, dove i ragazzi saranno chiamati a confrontarsi con delle performance a tema epico, quest’anno è stato scelto il tema del bene contro il male e chi meglio di noi, Heaven e Hell poteva rappresentare questa dicotomia? I ragazzi interpreteranno le regine del bene e del male e una di loro regnerà sopra le altre!

Christian: Il tema epico si rifà a tutto ciò che è fantasy, medievale, sensoriale, armature, personaggi storici…un rimando continuo all’epico, uno show un po’ diverso.

Fabrizio: Sarà molto scenografico, lasceremo che siano i ragazzi a scegliere logicamente come devono essere gli outfit in gara e le performance. Ovviamente ci sarà un filo conduttore che rimanga all’interno di questo tema.

Molto interessante. E per quanto riguarda la giuria, avete già in mente qualcuno?
Christian: Si, ci stiamo lavorando, diciamo che una parte sarà di opinionisti che interagiranno nella seconda parte dello show con il pubblico e le concorrenti, a seconda di chi vorrà esprimere la propria opinione. Come giuria abbiamo regole da seguire secondo il madrinato: ci sarà chi si occupa di costumi, chi dei costumi…

Fabrizio: Sarà una giuria tecnica. Rispetto ad altri concorsi dove ci sono 10-15 persone che sindacano un po’ su tutto, noi avremo meno giurati ma più tecnici. Avremo make up artist, costumisti, un personaggio dello spettacolo a sorpresa che scoprirete più avanti e le madrine del concorso.

Quindi le concorrenti saranno valutate in modo molto tecnico, sarà bello più avanti fare interviste per approfondire questi aspetti.
Christian: Certo, noi siamo ben contenti e vi ringraziamo per l’opportunità che ci date per fare conoscere questo format.

Fabrizio: …e poi diciamolo, siamo giovani ed essendo per noi la prima volta in questi ruoli abbiamo bisogno di sostegno! (sorride)

Piccole Magazine Tv sarà presente all’evento facendo la diretta streaming della serata e per noi è un onore.
Fabrizio: Vi terremo aggiornati su tutte le novità perché, questo è un concorso ma non sarà il solito, per la prima volta in accordo con la “casa madre” di The Queen of Throne, abbiamo apportato delle modifiche al suo “mood” che lo renderà unico nel suo genere. Ci saranno molte sorprese che pian piano vi sveleremo.

Christian: Questa poi sarà la pre-selezione. Ci sarà in seguito la finale nazionale entro aprile 2020, dove ci rivedremo con le vincitrici di ogni macro area per una finale con il botto

Fabrizio:…ed eleggere la prima Queen of Throne a livello nazionale! Si può dire “in culo alla balena”? A presto!