Sabato 7 settembre, il Rifugio degli Artisti di Dosso è stato arricchito dalla meravigliosa presenza di Ilona Staller Cicciolina, ex pornostar di fama mondiale, cantante, artista ed ex Parlamentare con i Radicali.
L’evento, organizzato da “I Tragressivi” e Piccole Trasgressioni in collaborazione con il Rifugio, è stato un vero successo e del resto, si può dire che era “annunciato” vista la grazia, la sensualità e la simpatia che da sempre contraddistinguono Ilona Staller Cicciolina e che la rendono unica.

Cicciolina ha cenato al Ristorante “Inferno” in compagnia dei suoi fans, seduta su uno degli splendidi troni che caratterizzano il locale, fasciata in un bellisismo abito argentato e tra i lunghi capelli biondi, non mancava certo la sua iconica coroncina di fiori. “Non ho mai visto un locale così particolare e gestito così bene, ed io giro ancora tantissimo con i miei spettacoli, in Italia e all’estero! Mi complimento con Chiara Checchi per questo luogo strepitoso e per la gente che lo frequenta…molto cicciolini” – ha detto Ilona Staller Cicciolina.

Il ristorante, infatti, era gremito e tutte le persone presenti, i “cicciolini trasgressivi“, oltre a gustare l’ottima cena cucinata dagli chef, hanno colto occasione per chiacchierare con la Diva di “Muscolo Rosso” e tante altre hit di successo, che si è “concessa” loro molto volentieri. All’evento era presente anche Regina Satariano, Vice Presidente Onig e responsabile del Consultorio Transgenere di Torre del Lago Puccini che ha rimarcato quanto Ilona Staller Cicciolina, ai tempi in cui era attivista e Parlamentare, abbia contribuito nell’aprire la strada all’acquisizione dei diritti di cui gode oggi la comunità LGBT in Italia e di quanto tuttora continui ad essere una figura di spicco per le conquiste della libertà sessuale e sociale.

Dopo la cena, Ilona Staller Cicciolina si è spostata nel suggestivo pub “Paradiso”, dove ha continuato a rilasciare autografi sulle cartoline personalizzate e ha posato per tantissime foto ricordo con i suoi fans, da lei affettuosamente ribattezzati “cicciolini” e “ciccioline”, entusiasti per avere coronato il sogno di conoscere questa icona mondiale di trasgressione. All’evento era presente anche il giornale “Il Resto del Carlino“, che ha dedicato alla star un articolo che potete leggere qui.

Di seguito, un’anteprima delle foto della serata, per vedere il reportage completo vistate la pagina di Piccole Magazine su Facebook cliccando qui.