Idaho (USA): cancellate leggi anti-transgender! Cronaca

Idaho (USA): cancellate leggi anti-transgender!

Share:

Una rivincita LGBT+ per un mondo che permetta a tutti di essere se stessi! Questo è la speranza che pare essere sempre più realtà, soprattutto in Idaho, negli Stati Uniti d’America.
Nonostante quindi le convinzioni storiche e gli atteggiamenti discriminatori del Paese, la Corte Federale ha cancellato due leggi anti-transgender.

Idaho (USA): cancellate leggi anti-transgender!Emanate durante la pandemia dal Governatore dell’Idaho Brad Little, disciplinavano il divieto delle persone transgender di richiedere il cambio di genere sui certificati di nascita, mentre l’altra discriminava le atlete sportive trans.
Entrambe giudicate vili dalla comunità LGBT+ e dal mondo sociale etico, hanno richiesto l’intervento diretto della legge federale.

Riguardo il divieto di modifica del genere nei certificati di nascita, la legge federale americana era già intervenuta una prima volta nel 2018. Da allora quindi lo stato aveva deliberatamente ignorato le disposizioni date evidenziando una discriminazione transgender. I motivi usati per giustificare questa mancanza sarebbero che è necessario che sui documenti ufficiali risulti il genere biologico che rappresenta per loro l’unica realtà. Il cambio di genere infatti per loro è considerato solo un vezzo estetico.

Per quanto riguarda invece la legge che discriminerebbe le atlete LGBT+, anche la famosa ex campionessa mondiale di tennis, Martina Lavratilova era scesa in campo a favore di essa. In un’intervista l’atleta, dichiaratamente lesbica tra l’altro, aveva affermato che per lei era ingiusto che le donne competessero con persone ‘biologicamente uomini’.
Sono state moltissime le associazioni LGBT+ che hanno lottato contro questa legge perché riguardava anche gli studenti trans e la pratica di attività sportive nelle scuole. Questa quindi impediva a tutti gli adolescenti trans di praticare sport nelle scuole pubbliche, nei College e nelle Università, danneggiando la loro salute e negandogli le opportunità che derivano dagli sport stessi.

Idaho (USA): cancellate leggi anti-transgender!A lottare contro tali leggi è stato il Giudice federale Candy W. Dale, che ha scritto un testo del memorandum a favore di un chiarimento duraturo. In questo testo si legge che nessuno può essere discriminato per chi si sente di essere e sottolinea che in America si può cambiare sesso sul certificato di nascita. Inoltre evidenzia come l’Idaho abbia contravvenuto ad una disposizione in questo senso già data nel 2018.

Nonostante ciò, l’Idaho ha portato avanti il suo ‘pensiero’, emanando una nuova legge locale. Questa permetterebbe alle scuole di perpetrare sugli atleti test sanguigni sui livelli di ormoni e medievali ispezioni corporali per scoprire e bannare gli atleti transgender.

Ovviamente tutto questo ha sollevato un grande interesse mediatico, per lo più negativo. E sarà la macchina elettorale repubblicana a dover lottare contro tutto questo.
Del resto, siamo in clima pre-elettorale, i segnali ci sono e sono forti…speriamo solo che tutto questo possa portare a una nuova vittoria LGBT+!

Segui i nostri hashtag:

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam