Finalmente oggi si festeggia Halloween, festa popolare di origine celtica, oggi tipica degli Stati Uniti e del Canada, che si celebra con scherzi e travestimenti macabri e portando in processione zucche intagliate e illuminate all’interno. Ma scopriamo insieme le sue origini, prima di suggerirvi come trascorrerla in modo “trasgressivo”.

Forse non tutti sanno che la festa di Halloween non nasce in America ma ha origini antichissime rintracciabili in Irlanda, quando la verde Erin era dominata dai Celti. Halloween corrisponde infatti a Samhain, il capodanno celtico. Dall’Irlanda, la tradizione è stata poi esportata negli Stati Uniti dagli emigranti, che, spinti dalla terribile carestia dell’800, si diressero numerosi nella nuova terra. Il nome Halloween (in irlandese Hallow E’en), deriva dalla forma contratta di All Hallows’ Eve, dove Hallow è la parola arcaica inglese che significa Santo: la vigilia di tutti i Santi, quindi. Ognissanti, invece, in inglese è All Hallows’ Day. La morte è il tema principale della festa, in sintonia con ciò che avviene in natura in questo periodo: l’inverno sembra far tacere la vita che in realtà si rinnova sottoterra, dove poi, tradizionalmente, riposano i defunti. I Celti credevano che alla vigilia di ogni nuovo anno, cioè il 31 ottobre, Samhain chiamasse a sé tutti gli spiriti dei morti e che potessero unirsi al mondo dei viventi per una sola notte. Samhain era, dunque, una celebrazione che univa la paura della morte e degli spiriti all’allegria dei festeggiamenti per la fine del vecchio anno.

Ma c’è di più: durante la notte di Halloween nei boschi si svolgevano dei raduni attorno al Fuoco Sacro e una volta effettuati, I Celti tornavano al villaggio facendosi luce con lanterne costituite da cipolle intagliate al cui interno erano poste le braci del Fuoco Sacro. Dopo questi riti i Celti festeggiavano per tre giorni, mascherandosi con le pelli degli animali uccisi per spaventare gli spiriti. In Irlanda, poi, si diffuse l’usanza di accendere torce e fiaccole fuori dalle porte d’ingresso delle case e di lasciare cibo e latte per le anime dei defunti che avrebbero reso visita ai propri familiari, affinché potessero rifocillarsi e decidessero di non fare scherzi ai viventi.

Bene, ora che ne sapete di più su questa affascinante festa, cosa ne dite di celebrarla al meglio imitando, in chiave moderna, gli antichi Celti, travestendovi con i fantastici costumi di Halloween che ha selezionato per voi il sexy shop Boutique “I Trasgressivi? Curiosate nello shop online o venite a trovarci in Boutique, abbiamo i costumi più belli e originali per rendere speciale questa magica notte! Vi aspettiamo!

Halloween...trasgressivo!

Condividi