Giornata della Visibilità Transgender 2019Oggi è la Giornata Internazionale della Visibilità Transgender (International Transgender Day of Visibility) promossa a partire dal 2009 dalla militante trans Rachel Crandall, dal Michigan.
Durante questa giornata, conosciuta soprattutto negli Stati Uniti e in Inghilterra e ancora poco in Italia, sono tantissime le manifestazioni che si terranno però nel nostro Paese, in reazione alla mancanza di vere e proprie celebrazioni dedicate alla “T” della comunità Lgbt. Fino al 2009 infatti, l’unico giorno ad essa dedicato era il 20 novembre, in ricordo di tutte le vittime della transfobia.

Ed ecco che allora oggi, grazie a Rachel Crandall, tutte le persone transgender e transessuali possono dedicare la giornata alla celebrazione della vita e gioire del proprio modo di essere. In realtà, è importante infatti che ogni essere umano, a prescindere dal suo genere d’appartenenza, possa vivere in pace la sua vita, senza temere di vedersi negati i diritti.
La Giornata della Visibilità transgender è oggi più che mai importante, perché oltre a festeggiare (e soprattutto ringraziare) tutti/e quelli/e che, mettendoci la faccia, hanno migliorato le condizioni di vita delle persone trans, permette a chiunque, cisgender compresi, di vedere riaffermato il proprio diritto, spesso dato per scontato, di poter essere se stessi senza paura né vergogna.