Mi chiamo Francesca e nella mia vita ho sempre avuto tanti uomini che mi giravano intorno, molti sono stati quelli con cui ho avuto rapporti sessuali. Essi poi sono stati di una sola notte oppure più duraturi, fatto sta che ho sempre adorato il sesso e ho avuto modo di poterlo fare sempre e comunque, quando avevo voglia non mi fermava nessuno.
Oltre ad avere un carattere così ostinato, il merito devo darlo anche al fattore estetico, infatti la natura mi ha regalato un corpo alquanto bello da guardare e nel corso degli anni ci ho pensato io a migliorarlo.
Fin da piccola ho fatto nuoto, poi con il passare degli anni ho unito ad esso anche la ginnastica artistica, ora che sono arrivata a 29 anni, posso dire di avere un corpo tonico. Mi capita spesso di ricevere complimenti e ciò mi facilita la possibilità di conquistare tutti, non nego che anche le donne rientrano nei miei gusti sessuali, infatti negli ultimi 3 anni, ho avuto modo di andare a letto con 2 ragazze e con loro usavamo tanti sexy toys.

Una sera mentre ero con amiche e raccontavamo le varie esperienze trans, è stato tirato in ballo, la possibilità di fare sesso con una trans.
Eravamo in 5 e solo in 2 abbiamo risposto che non ci saremmo tirate indietro a provare una situazione simile, così a serata conclusa, questo pensiero vagava ancora nella mia mente. Tornata a casa, ho deciso di navigare un po’ su internet ed informarmi meglio su una possibile avventura con una trans conosciuta tramite siti internet.
Dopo pochi minuti ero già nel sito web per mettermi alla ricerca e ho intrapreso due conversazioni alquanto hot, dall’altra parte c’erano Pamela di un paese vicino al mio e Luana del mio stesso paese anche se dalla parte opposta.
Man mano che andavo avanti nella conversazione, mi sentivo alquanto intrigata da entrambe, Pamela esteticamente aveva i miei stessi tratti somatici, bruna di capelli, occhi e carnagione ma con una differenza d’età rispetto alla mia, ossia 38 anni.
Luana invece di anni ne aveva 31 ed esteticamente era alquanto alta con i capelli ricci biondi ed occhi chiari, quest’ultima era molto più disinibita dell’altra ma a favore di Luana c’era che era un po’ più carina d’estetica e dolce di carattere.

Non sapevo chi scegliere per vivermi un’avventura simile, così ho formulato un pensiero alquanto perverso. Avevo pensato di evitare di scegliere e magari riuscire a fare un incontro a tre dove io ero la donna con le trans che facevano di lei quello che volevano.
Così sono stata sincera ed ho proposto ad entrambi la cosa, abbiamo così iniziato a fare una conversazione dove io facevo da tramite tra di loro, ma per evitare questo modo, ho unito le conversazioni e parlavamo tutti e tre in unico gruppo.
Con il mio stupore ho potuto scoprire che Pamela e Luana si conoscevano anche se molto poco, solo di vista, per rendere l’idea, entrambe però non disdegnavano la mia idea. Così accordandoci per bene abbiamo deciso di mettere il tutto in atto, l’alcova di quelle ore di passione sarebbe stata casa di Pamela che vivendo sola non aveva problemi ad ospitarci.
Così nel giorno dell’incontro ci siamo incontrate io e Luana e siamo giunte insieme dall’altra trans che ci aspettava con tanto desiderio, una volta giunti in casa abbiamo notato che era già pronta per l’avventura sessuale.
Infatti Pamela indossava una vestaglia nero trasparente dove sotto si scorgeva un babydoll molto carino che mi aveva messo già una certa eccitazioen addosso. I primi minuti sono stati dedicati ad una maggiore conoscenza ed allo scambio di battute a sfondo sessuale, fatto ciò poi ci siamo recati in stanza ed abbiamo notato che Pamela aveva una discreta fornitura di sexy toys.

Pamela e Luana si sono guardate ed entrambe si sono dirette verso di me posizionandosi una davanti e l’altra dietro, la prima che poteva guardarmi negli occhi mi ha baciato mentre la seconda mi ha sussurrato all’orecchio che sari uscita da quella casa soddisfatta e stanca del tanto sesso fatto.
Avevo la lingua di Luana in bocca e quella di Pamela che andava dal collo alle spalle, in poco tempo le due trans mi hanno lasciato completamente nuda, io che però volevo partecipare, nel frattempo ero intenta a spogliare chi mi stava davanti, l’altra invece ha agito da sola.
In pochi minuti eravamo già tutte e tre nude sul letto pronte a godere e far provare un piacere intenso a chi avevamo accanto, le nostre labbra e lingua avevano solo l’imbarazzo della scelta su dove e come baciare.
Mentre Pamela leccava il cazzo di Luana, io giocavo sul seno di quest’ultima che utilizzava un vibratore per masturbarmi, si iniziavano così a sentire i primi gemiti di piacere di noi tre. I ruoli di chi leccava e veniva leccato, cambiavano con il passare dei minuti e questi preliminari così si facevano sempre più passionali e vogliosi.

Era impossibile credimi in quel contesto non essere eccitati e fare pensieri molto hot in attesa di quello che doveva succedere, così mentre formulavo tali pensieri, Pamela è entrata dentro di me ed ha iniziato a scoparmi, Luana invece stuzzicava il mio seno e usava un succhiaclitoride per farmi godere.
L’atmosfera si era scaldata in poco tempo ed ora stava davvero raggiungendo davvero apici di incandescenza, lo spingere di Pamela mi stava facendo impazzire ed in più le mani di Luana che andavano su e giù del mio corpo, erano la ciliegina sulla torta.
Sono poi andata in estasi quando anche Luana ha deciso di scoparmi e così mi sono trovata al centro con due trans che facevano di me quello che volevano. Le mie grida di piacere erano aumentate di un bel po’ e notavo con piacere che ciò faceva aumentare anche la loro eccitazione e tendevano ancora di più a dare molto piacere a me.
Ho invitato le due ad aumentare la spinta e farmi giungere al piacere fisico, per quanto riguarda quella mentale lo ero dal momento che ho messo piede in quella casa.

Essere la donna con le trans che veniva scopata era qualcosa che mi stava facendo perdere letteralmente il controllo di me stessa, sentivo i seni turgidi e formosi di Luana sulle mi spalle ed avevo modo di leccare quelli di Pamela davanti.
Allo stesso tempo anche loro si baciavano ed assistere da quella distanza a tale scena mi eccitava molto, al punto tale che capitava spesso che ci baciavamo in tre.
Avevo già raggiunto un orgasmo ma non ero per nulla sazia, c’era ancora modo di poter rigodere ancora, così abbiamo continuato a svolgere tutto ciò che ci faceva impazzire. Si poteva notare infatti scene dove a ricevere sesso orale dagli altri componenti ero io, ma valeva lo stesso anche per loro, eravamo così diventatati molto più che disinibiti.
I miei pensieri mi portavano a pensare a quanto fossi stata brava ad organizzare quell’incontro e quanto lo fossero loro a far sì che questo atto sessuale prendesse vita. Stavamo letteralmente impazzendo dal piacere e così man mano che l’appagamento si avvicinava, il mio desiderio di leccare entrambi qui corpi cresceva.
Pamela mi penetrava per raggiungere l’orgasmo dentro di me, mentre io con le mani e la bocca stavo portando all’amplesso Luana, mentre facevamo ciò i giochi di sguardi non si sono fermati mai, anzi erano un fattore importante per tanto godimento.
Pochi minuti dopo tutti e tre eravamo giunti al piacere e potevamo fermarci per prendere fiato per poi decidere se concederci o meno un bis. Io anche se stanca di quello che avevamo fatto, ero pienamente entusiasta e non mi sono risparmiata dal dirlo ad entrambi, esse mi hanno così continuato a baciare sul collo tenendo la mia mente ancora nel vivo dell’eccitamento.
Un bis ha avuto modo di verificarsi ma con una durata inferiore a quello che era stata la prima volta, eravamo troppo stanchi per darci dentro con la stessa foga.