Shiloh, figlia naturale dei due attori, vuole essere chiamata John.

Ha solo 11 anni, Shiloh Nouvel Jolie-Pitt, figlia dei noti attori hollywoodiani Brad e Angelina, ma sembra avere le idee già chiare sul percorso personale da intraprendere. Nata in Namibia (Stato dell’Africa Meridionale) il 27 maggio 2006, da piccola si vestiva e si comportava come una femmina, portava lunghi e biondi capelli ed indossava vestitini leziosi.
Qualcosa però negli ultimi anni è cambiato, mentre il tempo scorreva, Shiloh ha iniziato a comportarsi e conformarsi esteticamente sempre più ad un maschio, quello che lei ha dichiarato voler essere. Ha tagliato i suoi lunghi capelli e ha abbandonato definitivamente i vestiti bamboleggianti, optando per un aspetto decisamente mascolino.

Attualmente, se non si sa da principio che Shiloh è biologicamente femmina, si può pensare che sia in tutto e per tutto un bel ragazzino, oltretutto adesso vuole che ci si riferisca a lei con un nome maschile, ovvero John.
Ma che posizione hanno preso i due celebri genitori verso il probabile futuro cambiamento di genere della figlia?
La madre, Angelina, supporta la figlia in tutte le sue scelte e ha dichiarato in una intervista a Vanity Fair di non avere problemi a riguardo, confermando che Shiloh vuole essere considerata un maschio a tutti gli effetti ed afferma: “Io non forzerò mai nessuno dei miei figli ad essere quello che non è. Con Brad la lasciamo libera. Noi rispettiamo le sue scelte” . L’intera famiglia si sta preparando a vivere il suo processo di trasformazione di gender: quello che è certo è che amore e sostegno non verranno mai a mancare.