Gay / Lesbo News

Fabrizio Corona torna all’attacco con i calciatori gay: quattro di loro giocano nell’Inter

Share:

“Quattro calciatori gay giocano nell’Inter”. Riparte così l’attacco di Fabrizio Corona al mondo del calcio, una nuova “bomba” del gossip sganciata sulla capolista del calcio in questa fine d’anno. Durante i mesi passati l’ex re dei paparazzi Corona aveva parlato di calcioscommesse e aveva annunciato tutte le intenzioni di svelare i nomi di vari calciatori gay di Serie A creando un certo interesse. Si sa l’Italia è un paese bigotto e morboso. Fabrizio Corona aveva lasciato anche intendere in vare trasmissioni televisive che l’ambiente del calcio italico è un ambiente particolarmente “difficile” per i gay e qualche giorno fa in un altro show in cui ha parlato dell’affair Ferragnez e dei pandori, verso la fine dell’ospitata ha rivelato che nell’Inter ci sono almeno quattro calciatori gay. Inutile dire che le sue dichiarazioni si sono diffuse come un tamburo battente. Corona ha dichiarato: “Non ho fatto i nomi dei giocatori dell’Inter per la faccenda del calcio scommesse, però posso fare un’altra rivelazione. Riguarda una cosa diversa dalle scommesse e ora la dico qui. Nell’Inter ci sono quattro calciatori gay! Per esempio? Ti dico qualcosa in più. Sono quattro calciatori della formazione titolare addirittura, questo è un dettaglio non da poco fidati. Quattro su undici sono gay”. Il gossipparo ha continuato: “Lo scoop sui calciatori gay? I gay come gli etero sono ovunque, però perché nel calcio sembra che non ci siano? Comunque un nome l’avevo già fatto su Telegram, è un calciatore dell’Inter ma non dico altro che poi mi fate litigare. Secondo te in tutte le società di calcio non esiste un calciatore gay? Perché non lo dicono? Fanno come in Rai. Come mai nessuno di loro parla, cosa impedisce loro di farlo? Perché fino ad ora solo Jakub Jankto ha fatto coming out”.

A Valerio Staffelli di Striscia la Notizia Corona ha detto:“Io non sono uno spione… No. Sono qui per l’inchiesta, non per i nomi. Io mi muovo solo per soldi, oltre a fare i nomi, fare i nomi è da spione e non sono uno spione. Questa volta ero contento, avevo fatto un’inchiesta seria e invece…”.

L’argomento ha suscitato la reazione del vicecapogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera Alfredo Antoniozzi che al quotidiano “Il Secolo D’Italia” ha dichiarato: «È insopportabile che prometta rivelazioni su calciatori omosessuali. Se lo farà mi auguro venga perseguito perché la privacy è sacra. Se Corona continua così non si ferma. E invece deve avere i limiti, gli stessi che hanno tutti i giornalisti (veri) . Se un calciatore vuole fare coming out è una sua scelta, ma nessuno può permettersi di violare le sue scelte. Su queste cose, io che non sono un forcaiolo, metterei pene ancora più dure. Già viviamo in un’epoca in cui il concetto di libertà è assai ristretto. Se consentiamo a chiunque di pensare che si possano divulgare tutte le notizie, allora non ci siamo. Fare scommesse clandestine è pur sempre un reato. Essere omosessuali è una scelta individuale e a nessuno è consentito di speculare. Soprattutto a chi, come il signor Corona, pensa di poter fare business su tutto». Per una volta, un sincero applauso a FDI.

FONTE IMMAGINE: https://tvzap.it/personaggi-tv/calciatori-gay-fabrizio-corona-dettagli/

NUMA