Eurispes: ecco i risultati delle indagini LGBT+ in Italia Costume & società

Eurispes: ecco i risultati delle indagini LGBT+ in Italia

Share:

Eurispes: ecco i risultati delle indagini LGBT+ in ItaliaDa diversi anni Eurispes conduce indagini per far emergere i cambiamenti nel tempo che modificano gli atteggiamenti e le opinioni degli italiani sui cosiddetti ‘temi etici’. In questo modo quindi coglie i mutamenti culturali avvenuti o in atto nel Paese. La rilevazione viene effettuata a più riprese e su un campione di cittadini rappresentativo della compagine italiana dai 18 anni in su. Permette quindi anche di confrontare i risultati anche cronologicamente di stanti su diversi temi appunto.

Nello specifico, la ricerca intitolata “I temi etici: l’opinione degli italiani“, ha trattatao tematiche legate alla comunità LGBT+ e i loro diritti. La possibilità di contrarre matrimonio tra persone dello stesso sesso è accettata dal 59,5 % dei cittadini italiani. Molto più quindi del 40,8% del 2015 ma meno del 77,2% del 2013 e il 78,6% del 2014. La possibilità di adozione anche per le coppie omosessuali trova invece solo il 42% degli appoggi. Si tratta comunque di un aumento rispetto al 31% dello scorso anno.

Eurispes: ecco i risultati delle indagini LGBT+ in ItaliaTra i risultati della ricerca c’è anche la legalizzazione delle droghe leggere (solamente il 47,8% si dice favorevole) e l’eutanasia (ben il 75,2% degli italiani è favorevole) e tanti altri temi etici.

Si tratta di un crollo delle ideologie, dei miti e degli idoli. Il graduale affievolirsi di questi valori che per decenni hanno alimentato il sostrato culturale della nostra società” ha dichiarato il Presidente dell’Eurispes, Gian Maria Fara “hanno portato inevitabilmente a fare i conti con un nuovo senso di libertà. E ovviamente a nuovi interrogativi. Si parla della possibilità di contrarre matrimonio tra le persone dello stesso sesso, quella di adozione per le coppie omosessuali e la tutela giuridica delle coppie di fatto. Si tratta anche la legalizzazione delle droghe leggere e altri temi che l’Eurispes ha preso in analisi. Questi perché sono fonti continue di impulsi e manifestazioni dei cambiamenti degli orientamenti degli italiani.”

Continua poi “Si tratta, in tutti i casi, di veri e propri focus al centro di nuove leggi o di nuove proposte di legge. Rispetto a questi quindi l’opinione pubblica sembra avere idee ben chiare. Ovviamente si generano in alcuni casi anche contrapposizioni ideologiche e religiose, spesso molto forti. Proprio rispondendo a questioni così delicate e personali, gli italiani ci mostrano che non esiste una lettura condivisa. Non c’è una posizione ‘giusta o sbagliata’. Ci mostrano, allo stesso modo, come stanno cambiando gli atteggiamenti del Paese. Si evidenziano quali sono i valori che caratterizzano le giovani generazioni, ci forniscono le basi necessarie per immaginare l’Italia che verrà“.

Segui i nostri hashtag:

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam