La Denuncia di Elton John:

Alla 22ma conferenza di Amsterdam per la lotta contro l’AIDS, l’annuale raduno per tracciare un bilancio della lotta alla pandemia, il popolare cantate inglese Elton John si è scagliato contro la Russia e i governi dell’Est Europa.
Li ha accusati di discriminare le persone gay e di avere un atteggiamento di odio e bigottismo, denunciando quanto questi atteggiamenti possano danneggiare la lotta contro l’Aids.
Il cantante si trovava alla conferenza internazionale sulla malattia ad Amsterdam per presentare il suo progetto “MenStar” insieme al principe Harry, che riguarda l’accesso alle cure per gli uomini affetti da questa terribile malattia.
Elton John ha così dichiarato: “capirete la rabbia delle mie affermazioni, ma è terribilmente frustrante per tutti noi essere qui in una stanza come questa mentre sappiamo bene che,se non ci fossero questo bigottismo e questo odio, la malattia potrebbe essere eliminata più velocemente di quanto si possa pensare”, aggiungendo che, in sostanza, quello che ne deriva è che i Paesi come la Russia e altri dell’Est, a suo parere stanno discriminando fortemente le persone appartenenti alla comunità LGBTQIA. “E’ mio dovere, come uomo visibilmente gay, e non affetto da Hiv, andar lì e cercare di dare un aiuto per migliorare la situazione”.


I dati AIDS 2018:

Ad oggi nel mondo 36,9 milioni di persone vivono col virus dell’Hiv – che potrebbe successivamente aggravarsi in Aids/Sida – e per la prima volta dall’inizio del secolo il numero di infezioni è in diminuzione, inferiore alla soglia del milione (da 990mila nel 2016 a 940mila nel 2017). Nel mentre, è aumentato il numero di malati che hanno avuto accesso a cure.
I dati presentati dall’UNICEF sono invece alquanto allarmanti. Sempre più adolescenti, in particolare le ragazze, circa 30 ogni ora si infettano con il virus dell’HIV. Queste 30 nuove infezioni nel 2017, in genere hanno riguardato ragazzi di età tra i 15 ei 19 anni.