News Costume & società Trans

Domenica 3 marzo il Trans*Europe Divide Tour fa tappa a Fermignano per M’ama non M’ama

Share:

Domenica 3 marzo Trans*Europe Divide Tour fa tappa a Fermignano, comune idella provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche dove andrà in scena la performance di Eva Sassi Croce (@biciclinatransfemminista), 57 anni, attivista ferrarese, inno alla libertà che ben si sposa con il meraviglioso spettacolo naturale del Furlo.

Il viaggio che Eva Sassi Croce ha compiuto in bicicletta viaggiando in solitaria dai margini del Nord fino al Sud dell’Europa, costruendone un racconto che attraversa il corpo, è una dedica, ci tiene a sottolinearlo la performer, alla comunità transgender che sul corpo incentra la scoperta e la conferma della propria identità.

Trans* Europe Divide Tour: un viaggio in bicicletta dal nord al sud dell’Europa in grado di colorare l’intero continente con i colori trans* e non binari. Un viaggio iniziato il 17 maggio, giornata internazionale contro l’omobilesbotransfobia, e arrivato fino a Malta il 16 settembre, isola in cui si è tenuto l’Euro Pride 2023: una straordinaria e unica avventura che ha visto Eva Sassi Croce, in arte Eva De Adamo, protagonista di un percorso lunghissimo in bicicletta per affermare il diritti delle persone transgender e all’autodeterminazione. Proprio a Malta poi, piccola isola immersa nel mediterraneo, è in vigore la più avanzata legge europea sui diritti delle persone transessuali, non binarie e intersex.

Eva, ispirata dall’Eurovelo 7, una delle grandi vie per biciclette che attraversano l’Europa e uno dei percorsi più lunghi della rete ciclistica ideata dalla ECF, e anche uno dei più lineari nel seguire una direttrice nord-sud: in più di 7’400 chilometri si va da Capo Nord in Norvegia fino all’isola di Malta nel Mediterraneo, passando per Finlandia, Svezia, Danimarca, Germania, Repubblica Ceca, Austria e Italia. La varietà di paesaggi che si incontrano lungo EV7 è molto vasta, e questo lo rende uno dei percorsi più belli dal punto di vista naturalistico di tutta la rete Eurovelo, ma Trans* Europe Divide Tour è anche qualcosa in più: un percorso da nord a sud il nostro continente compiuto pedalando in bicicletta lungo le strade di nove paesi: Norvegia, Finlandia, Svezia, Danimarca, Germania, Repubblica Ceca, Austria, Italia e Malta. Eva, alla sua seconda esperienza da cicloVisionaria, voleva semplicemente confermare che anche con questo semplice, straordinario ed economico mezzo di trasporto, la bicicletta, il cui carburante sono i muscoli del ciclista, è possibile fare viaggi di lunghissima percorrenza. Ben 96 giorni, il pernottamento ogni notte effettuato in tenda, raggiungendo il Nord estremo norvegese non con l’aeroplano, ma per mezzo di treni, autobus e traghetti, su cui caricare la sua bici, alimentandosi con una dieta rigorosamente vegana e un’attenzione totale all’aspetto ecologico della missione valutando di avere il minore impatto ambientale possibile.

E domenica 3 marzo alle ore 16.00 la ciclovisionaria transfemminista Eva Sassi Croce farà tappa a Fermignano all’interno dell’ottava edizione di M’ama non M’ama, campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere promossa dal Comune di Fermignano in collaborazione con le Associazioni IL VASCELLO, DE.SIDERA, LUOGHI COMUNI. Presso la Chiesetta Santa Maria delle Grazie (s.s. Flaminia, Furlo). L’evento è ad ingresso libero e gratuito. Per info desidera.info@gmail.com

FONTE IMMAGINE: https://www.ilducato.it/2024/02/28/ciclismo-e-diritti-il-trans-europe-divide-tour-arriva-al-furlo/