Odalys Cayambe, una nota attivista ecuadoriana e donna trans impegnata nella comunità LGBT+, che fa anche parte della Organizazzione Vivir Libre, ci invia questo video che fa riferimento al sogno ora diventato realtà. Il progetto prevedeva un luogo sicuro per le donne trans dove possono restare e prepararsi ad affrontare il mondo che ancora oggi le criminalizza e le discrimina. Il tutto finalmente ha preso vita e con questo video vogliamo fare le congratulazioni a tutti coloro che ci hanno lavorato e lo porteranno avanti: congratulazioni! Il motto è: ‘senza memoria non c’è orgoglio!!!’, seguito dall’hashtag #ANostrasLasMujeresTransNossiguenKilling Non è facile parlare dalla realtà di un popolo perché spesso questo significa parlare nonostante tutto. Le ragazze trans sono in prima linea portando avanti una lotta iniziata tantissimi anni fa. In questo video e in altre precedenti interviste abbiamo sentito come si sentano abbandonate socialmente e costituzionalmente, lo stesso abbandono che è spesso causa di morte di tante di loro. “Stiamo ancora combattendo! Siamo alla ricerca di libertà, autonomia e diritti per vivere in una vera democrazia, libera dall’odio.” urlano all’unisono. Cayambe ci ha detto che è per questo che ha creato la casa rifugio trans per tutte le persone private della libertà, come parte della rete @TranslgbiEc. Cliccate qui per fare un tour nella casa: https://t.co/PM0gWzCbtr #MujeresTrans #anostraslasmujerestransnossiguenmatando #20NGlobal #RemembranzaTrans #MemoriaTrans #GuayaquilFeminista #mujeresenred #velanton SPAGNOLO DEJANDO HUELLAS, ‘Una casa de refugio para mujeres trans en Ecuador’ Odalys Cayambe, conocida activista de Ecuador, una mujer trans comprometida con la comunidad trans, quien también hace parte de la Organización Vivir Libre, nos envía este reportaje que hace referencia a este sueño hoy hecho realidad, un lugar seguro para mujeres trans donde pueden permanecer y prepararse para enfrentar al mundo que hoy aún las criminaliza y las violenta. Sin memoria no hay orgullo!! #ANostrasLasMujeresTransNossiguenMatando Hablar desde la realidad de una población es hablar apesar que nostras las personas trans somos el frente de luchaen la actualidad somos las que vivimos en abandono social y constitucional mismo abandono que es la causa de la muerte de nuestra compañera Trans Seguimos en lucha ! Buscando la libertad , autonomía y derechos a vivir en una verdadera democracia ,libres de odió . Cayambe nos contaba que por esto creó la Casa de acogida trans, para trans exprivadas de la libertad, como parte de la red @TranslgbiEc. Aquí hicimos un recorrido por la casa de acogida. https://t.co/PM0gWzCbtr #MujeresTrans #anostraslasmujerestransnossiguenmatando #20NGlobal #RemembranzaTrans #MemoriaTrans #GuayaquilFeminista #mujeresenred #velantonOdalys Cayambe, una nota attivista ecuadoriana e donna trans impegnata nella comunità LGBT+, che fa anche parte della Organizazzione Vivir Libre, ci invia questo video che fa riferimento al sogno ora diventato realtà. Il progetto prevedeva un luogo sicuro per le donne trans dove possono restare e prepararsi ad affrontare il mondo che ancora oggi le criminalizza e le discrimina. Il tutto finalmente ha preso vita e con questo video vogliamo fare le congratulazioni a tutti coloro che ci hanno lavorato e lo porteranno avanti: congratulazioni!

Il motto è: ‘senza memoria non c’è orgoglio!!!’, seguito dall’hashtag

#ANostrasLasMujeresTransNossiguenKilling

Non è facile parlare dalla realtà di un popolo perché spesso questo significa parlare nonostante tutto. Le ragazze trans sono in prima linea portando avanti una lotta iniziata tantissimi anni fa. In questo video e in altre precedenti interviste abbiamo sentito come si sentano abbandonate socialmente e costituzionalmente, lo stesso abbandono che è spesso causa di morte di tante di loro.

“Stiamo ancora combattendo! Siamo alla ricerca di libertà, autonomia e diritti per vivere in una vera democrazia, libera dall’odio.” urlano all’unisono.

Cayambe ci ha detto che è per questo che ha creato la casa rifugio trans per tutte le persone private della libertà, come parte della rete @TranslgbiEc.

Cliccate qui per fare un tour nella casa:
https://t.co/PM0gWzCbtr

#MujeresTrans #anostraslasmujerestransnossiguenmatando
#20NGlobal
#RemembranzaTrans
#MemoriaTrans
#GuayaquilFeminista
#mujeresenred
#velanton

SPAGNOLO

DEJANDO HUELLAS, ‘Una casa de refugio para mujeres trans en Ecuador’

Odalys Cayambe, una nota attivista ecuadoriana e donna trans impegnata nella comunità LGBT+, che fa anche parte della Organizazzione Vivir Libre, ci invia questo video che fa riferimento al sogno ora diventato realtà. Il progetto prevedeva un luogo sicuro per le donne trans dove possono restare e prepararsi ad affrontare il mondo che ancora oggi le criminalizza e le discrimina. Il tutto finalmente ha preso vita e con questo video vogliamo fare le congratulazioni a tutti coloro che ci hanno lavorato e lo porteranno avanti: congratulazioni! Il motto è: ‘senza memoria non c’è orgoglio!!!’, seguito dall’hashtag #ANostrasLasMujeresTransNossiguenKilling Non è facile parlare dalla realtà di un popolo perché spesso questo significa parlare nonostante tutto. Le ragazze trans sono in prima linea portando avanti una lotta iniziata tantissimi anni fa. In questo video e in altre precedenti interviste abbiamo sentito come si sentano abbandonate socialmente e costituzionalmente, lo stesso abbandono che è spesso causa di morte di tante di loro. “Stiamo ancora combattendo! Siamo alla ricerca di libertà, autonomia e diritti per vivere in una vera democrazia, libera dall’odio.” urlano all’unisono. Cayambe ci ha detto che è per questo che ha creato la casa rifugio trans per tutte le persone private della libertà, come parte della rete @TranslgbiEc. Cliccate qui per fare un tour nella casa: https://t.co/PM0gWzCbtr #MujeresTrans #anostraslasmujerestransnossiguenmatando #20NGlobal #RemembranzaTrans #MemoriaTrans #GuayaquilFeminista #mujeresenred #velanton SPAGNOLO DEJANDO HUELLAS, ‘Una casa de refugio para mujeres trans en Ecuador’ Odalys Cayambe, conocida activista de Ecuador, una mujer trans comprometida con la comunidad trans, quien también hace parte de la Organización Vivir Libre, nos envía este reportaje que hace referencia a este sueño hoy hecho realidad, un lugar seguro para mujeres trans donde pueden permanecer y prepararse para enfrentar al mundo que hoy aún las criminaliza y las violenta. Sin memoria no hay orgullo!! #ANostrasLasMujeresTransNossiguenMatando Hablar desde la realidad de una población es hablar apesar que nostras las personas trans somos el frente de luchaen la actualidad somos las que vivimos en abandono social y constitucional mismo abandono que es la causa de la muerte de nuestra compañera Trans Seguimos en lucha ! Buscando la libertad , autonomía y derechos a vivir en una verdadera democracia ,libres de odió . Cayambe nos contaba que por esto creó la Casa de acogida trans, para trans exprivadas de la libertad, como parte de la red @TranslgbiEc. Aquí hicimos un recorrido por la casa de acogida. https://t.co/PM0gWzCbtr #MujeresTrans #anostraslasmujerestransnossiguenmatando #20NGlobal #RemembranzaTrans #MemoriaTrans #GuayaquilFeminista #mujeresenred #velantonOdalys Cayambe, conocida activista de Ecuador, una mujer trans comprometida con la comunidad trans, quien también hace parte de la Organización Vivir Libre, nos envía este reportaje que hace referencia a este sueño hoy hecho realidad, un lugar seguro para mujeres trans donde pueden permanecer y prepararse para enfrentar al mundo que hoy aún las criminaliza y las violenta.

Sin memoria no hay orgullo!!
#ANostrasLasMujeresTransNossiguenMatando
Hablar desde la realidad de una población es hablar apesar que nostras las personas trans somos el frente de luchaen la actualidad somos las que vivimos en abandono social y constitucional mismo abandono que es la causa de la muerte de nuestra compañera Trans
Seguimos en lucha ! Buscando la libertad , autonomía y derechos a vivir en una verdadera democracia ,libres de odió .
Cayambe nos contaba que por esto creó la Casa de acogida trans, para trans exprivadas de la libertad, como parte de la red @TranslgbiEc. Aquí hicimos un recorrido por la casa de acogida.

https://t.co/PM0gWzCbtr

#MujeresTrans #anostraslasmujerestransnossiguenmatando
#20NGlobal
#RemembranzaTrans
#MemoriaTrans
#GuayaquilFeminista
#mujeresenred
#velanton

Condividi