Trans Medicina, salute e benessere News cultura

 “Corpi Ribelli” a cura dell’antropologa Giulia Paganelli: un libro per liberarsi dalla dittatura del corpo

Share:

“Corpi Ribelli” a cura di Giulia Paganelli, con prefazione di Pietro Turano, edito da Sperling & Kupfer, Pagine 272, Prezzo € 18,90, racconta un’affermazione, quella di esistere e di avere il diritto al racconto e alla rappresentazione. Quanto è necessario soffrire per rientrare in un canone, lo sa chi deve affrontare un mondo in cui non trova spazio.

Dalla scheda del libro. “Lo sappiamo: i corpi non sono tutti uguali. Pur facendo parte di un Tutto, come i pianeti all’interno delle galassie, ogni corpo ha caratteristiche proprie che lo rendono unico e diverso. Diverso, non meno valido. Tuttavia, esiste un posto, la «terra deicorpi che nessuno vuole», in cui sono confinati quei corpi che, non rispecchiando canoni imposti dal sistema dominante, vengono definiti «non conformi», etichettati come «mostruosi», e quindi non meritevoli di attenzione, di cura, di rispetto. Meritevoli, forse, di compassione. Di consigli, anche – «Se facessi…», «Dovresti provare a…» -, perché è impensabile che possano amarsi ed essere amati così come sono. Oggi, però, qualcosa sta cambiando: sempre più voci, ogni giorno, si alzano per affermare che non è il nostro involucro a definire chi siamo. Sono tante, come le voci che compongono questo volume, poiché un libro che parla di corpi non può che essere un libro scritto a più mani, in cui ognuno possa riappropriarsi della sua narrazione rispecchiando, al tempo stesso, quante più storie possibili. Corpi grassi, disabili, survivor, queer, neri, trans… corpi ribelli, perché si oppongono a chi li vuole cauti e obbedienti e, con fierezza, infrangono le regole, le cambiano. Così, in queste pagine, divulgatori, professionisti e attivisti portano le loro testimonianze dando vita a un racconto corale appassionato, formato da tanti sguardi diversi, ma tutti rivolti verso un futuro di inclusione. Un domani in cui ogni corpo, al di là di pregiudizi e stereotipi, possa essere riconosciuto come valido, degno di occupare il proprio posto nel mondo”.

I disturbi alimentari prosperano in un mondo che chiede a gran voce il controllo sui corpi, che ne sancisce l’accettabilità e che restringe sempre di più il concetto di bellezza, decretando che quello che si trova al di fuori di quel confine non solo è brutto, è spaventoso. La grassofobia, la transfobia, il razzismo e l’abilismo hanno in comune la sovrapposizione tra un confine estetico e soggettivo e un altro confine, morale e oggettivo. Tutto ciò che si muove all’esterno di quel confine è pericoloso, dannoso, mostruoso e il terrore che genera spinge e mantiene verso una ricerca ossessiva della conformità.

Quasi il 10% delle persone trans soffre di disturbi alimentari (10.5% per gli uomini transgender e 8.1% per le donne transgender). Uno studio americano del National Institute of Mental Health ha dimostrato che le donne con disabilità fisiche avevano più probabilità di sviluppare anoressia o bulimia rispetto alle donne senza disabilità. I disturbi alimentari sono patologie multifattoriali che prosperano e si mantengono all’interno di una società che controlla i corpi e sanziona con l’invisibilità o la spettacolarizzazione quelli che non rientrano nei canoni imposti. Scardinare la dittatura dei e sui corpi non è solo questione di democrazia, fa anche parte di una strategia intersezionale di lotta a queste malattie.

Giulia Paganelli è antropologa, scrittrice e storica, si occupa di tutto ciò che riguarda il Corpo e le pratiche discorsive e dinamiche cognitive che ne derivano. Partendo da streghe e mostri per arrivare alle non conformità contemporanee con un focus specifico sui corpi grassi e la discriminazione grassofobica, attraversa e analizza storie, rappresentazioni e stereotipi. Scrive di Corpi e di Storie per The Italian Review, per Storytel e sul suo profilo Instagram @evastaizitta. Le è stato conferito il premio per il Miglior prodotto digital ai Diversity Media Awards 2023.

FONTE IMMAGINI: https://www.sperling.it/libri/corpi-ribelli-giulia-paganelli

Numa