Denise è una donna di quarantacinque anni che ho incontrato quasi per caso: io ho un portale dove prendo gli appuntamenti e dove cerco di fare in modo che le mie potenziali clienti possano rimanere soddisfatte e dare libero sfogo a tutte le loro voglie sessuali, anche quelle maggiormente intense.
Ebbene vederla è stato come un colpo al cuore: i suoi lunghi capelli biondi, gli occhi castano chiaro e grandi e la sua bella bocca vogliosa mi hanno fatto rimanere di sasso, colpito, in maniera molto intensa.
Questa donna affascinante si era presentata a me come facoltosa e desiderosa di vivere dei rapporti che potessero essere definiti come estremi e allo stesso tempo piacevoli.
Non era l’annuncio di una mistress in cerca di un partner particolare ma, in cuor mio, sapevo benissimo che con lei mi sarei potuto divertire tantissimo e soprattutto avrei provato delle sensazioni di goduria uniche sotto ogni punto di vista.

Denise e le sue fantasie

Chiamai Denise facendo saltare qualche appuntamento: il suo modo intrigante e soprattutto le foto che mi aveva mandato, molto sensuali ma non esplicite, mi avevano fatto capire che, alla fine, avrei potuto provare anche io dei momenti di piacere unici.
La sua calda voce, non come quella classica di una donna di quarantacinque anni, aveva fatto in modo che io perdessi quasi la testa per lei, visto che sono rimasto colpito sia dal suo modo di esprimersi che dal suo fascino e soprattutto dalla bellezza delle sue foto.
Decisi anche di fare una video chiamata e vederla bella, viva e identica alla foto non ha fatto altro se non che aumentare in modo esponenziale la mia voglia di avere un rapporto con lei.
Pertanto, dopo aver fatto spazio nelle mia agenda degli appuntamenti, decisi di organizzare un incontro con lei e allo stesso tempo avevo in mente solo lei: anche con le mie clienti che avrebbero preceduto l’incontro con Denise cercavo di dare il meglio di me, in quanto come gigolò il mio scopo è quello di farle sciogliere dal piacere senza alcuna perdita di tempo.
E finalmente, dopo diversi giorni d’attesa, il mio ruolo di accompagnatore fece in modo che io potessi incontrarla.

I primi momenti con Denise furono piacevoli: posso dire solo questo, visto che riusciva a conquistarmi col suo modo di fare e soprattutto, per me, è stato possibile riuscire a capire che lei non voleva solo un rapporto classico, ma voleva un accompagnatore che, vestito elegante in giacca e cravatta, potesse farla sentire nuovamente viva sessualmente.
Lei era bellissima e indossava un semplice vestito con le righe blu e bianche e allo stesso tempo aveva il suo prosperoso seno che si faceva intravedere nella scollatura.
Per me era piacevole vedere anche le sue belle gambe, non troppo grosse, ma allo stesso tempo mi sembrava impossibile non rimanere colpito dal suo fascino e dal suo buon odore: una donna quindi che merita attenzione e posso dirti che io, durante la nostra serata, ho cercato di darle tutte le attenzioni del caso.

Denise la cliente perfetta!Dopo aver trascorso la serata presso un ristorante dove doveva incontrare un cliente, ci recammo a casa sua e io ero pronto a farle vivere dei momenti di piacere unici sotto ogni aspetto.
Per questo motivo non vedevo l’ora di giungere a casa sua e farle provare dei momenti di piacere: arrivati, la bella donna si tolse subito le scarpe, rimanendo a piedi nudi, per poi recarsi vicino al comodino per togliere fuori un collare in pelle.
Sapevo che aveva un comportamento da mistress e sentirmi suo schiavo mi piaceva tantissimo: come prima cosa la bella donna decise di farmi adorare i suoi piedi, cosa che non avevo mai provato ma che mi fece eccitare da impazzire, specialmente perché prima mi fece spogliare e rimanere in slip e con l’altro piede sfiorava il mio uccello, che cresceva a dismisura.
Il buon sapore delle sue gambe venne affiancato dalla sua voglia di farsi leccare il sesso: io le alzai il vestito a righe e notai che era senza biancheria intima e che per tutta la sera era rimasta completamente nuda.
Stavo impazzendo dal piacere visto che la bella donna voleva essere leccata con grande foga e sentirla ansimare di piacere non faceva altro che rendermi maggiormente desideroso di farle provare quel genere di goduria unica.
Dopo questa prima fase io decisi di spogliare Denise e lei, con sguardo sensuale, decide di acconsentire a tutte le mie richieste e rimase ovviamente al gioco, facendosi toccare e leccare in ogni parte del corpo.
Era in preda alla goduria e la sua calda voce che mi pregava di farla godere non faceva altro che aumentare la mia voglia di farle provare quelle sensazioni di piacere che aveva scritto nella sua richiesta.

Denise era insaziabile proprio come avevo immaginato e per lei, farlo, voleva dire vivere un’esperienza unica fatta di tanta passione e allo stesso tempo di voglia infinita di godere assieme a me.
Per questo prese un vibratore e mentre io le stimolavo il sesso, lei giocava col suo seno e allo stesso tempo col suo bel posteriore.
Abbiamo fatto anche a cambio, ovvero io giocavo col suo ano e allo stesso tempo cercavo di stimolarla al massimo, mentre lei giocava col suo bel sesso, sfruttando un dildo reale che la faceva impazzire di piacere.
Vederla in quello stato, per me, voleva dire darci dentro: sappi che non mi sono affatto fermato a questo particolare tipo di pratica ma abbiamo anche praticato il bondage.
Ebbene il toy boy, ovvero io, si è fatto legare e torturare, cosa che mi faceva impazzire di piacere visto che Denise sapeva benissimo cosa voleva dire farmi impazzire e mescolare goduria a dolore.
Anche lei si è fatta legare e mi sono divertito a giocare col suo bellissimo corpo, usando solo la lingua, impedendole di muoversi e quindi offrendole tutte le sensazioni di piacere che lei stessa voleva sentire.
Denise sembrava essere in preda delle convulsioni per come vibrava e allo stesso tempo mi pregava di non smettere, visto che le piaceva il mio modo di fare.

Al termine del rapporto la bella bionda adulta mi regalò un piacere intenso con la sua calda bocca, unica parte che non avevo ancora assaporato e che non era entrata in gioco, provocandomi un’esplosione unica che nessuna fino a oggi, visto che io sono un gigolò, era mai riuscita a farmi provare.
Denise è ancora oggi tra le mie clienti maggiormente attive e ogni tanto decidiamo di incontrarci e fare il possibile affinché queste particolari sensazioni possano essere provate nuovamente da entrambi.
Sai qual è la cosa veramente piacevole della nostra relazione?
Che dopo la prima volta a Denise ho deciso di fare uno sconto particolare, ovvero non la faccio pagare, visto che amo vederla in preda alla goduria e stare con una bella donna come lei non fa altro che farmi sentire soddisfatto e il rapporto lo consumo con grande piacere e non per mestiere.