Simbolismo: Nella natura simbolizza le spoglie, il raggrinzimento, il silenzio, la concentrazione dell’inverno nella sua vera grandezza.
Segno di Terra-Cardinale, rappresenta la fase del seme nascosto sotto la terra, fase di avvio per una lenta maturazione, senza slanci, alla conquista di una meta a scadenza lontana.
E’ al tempo stesso un simbolo della mezzanotte celeste, il solstizio d’inverno si presenta come uno stadio di concepimento, di radice, di matrice (da qui il rapporto con la struttura interna delle cose), e di un mezzogiorno terrestre che, insieme ai valori della decima Casa, ha una replica nel cielo della giornata; inoltre, essendo espressione di una cima, è in analogia col luogo prediletto della capra (Capricorno).

Opposto al Cancro, che è il segno della madre, della culla, dell’incarnazione e dell’intimità, come pure dell’ultra sensibile, il Capricorno tende all’impersonalità, al distacco dalla materia, alla liberazione dalle cose terrene.
Per questo è il segno di
Saturno, cui si aggiunge Marte, in esaltazione.

CAPRICORNO: Simbolismo, Psicologia, Dialettica, Destino: Saturno
Psicologia: E’ un tipo freddo, la cui personalità è basata sull’azione di ripiegamento su se stessa e sulla concentrazione, che rigetta ogni forma di esteriorità.
Questo individuo “freddo” è un miscuglio di
introversione e d’inemotività, reali o apparenti (“passionale a freddo”), che gli consente il dominio di sé.
È anche un essere
lento: pazienza, perseveranza, stabilità, ponderazione, meditazione, pessimismo, solitudine o melanconia.
Se, alla freddezza saturniana, si associa l’aridità marziana, abbiamo il tipo del nervoso, duro, solido come la roccia è un tipo rude che dispone di una forte capacità di equilibrio dovuta alla padronanza sui sentimenti ed alla fermezza di carattere, un uomo/donna in gamba, robusto, disciplinato, ostinato, dotato di sangue freddo, di capacità di concentrazione, di stabilità.

Dal punto di vista caratterologico corrisponde sia al Flemmatico (non Emotivo-Attivo-Secondario), sia al Passionale (Emotivo-Attivo-Secondario), sia (nei soggetti inferiori) all’Apatico (non Emotivo-non Attivo-Secondario).
La
Secondarietà è costante nella sua natura ed è accentuata al pari della sua innata freddezza.

CAPRICORNO: Simbolismo, Psicologia, Dialettica, Destino: Marte
Dialettica: Si presentano due tipi opposti:
A) L’ambizioso, la cui natura è caratterizzata da un’inesorabile affermazione dell’Io, spinto dalla volontà di potenza o da un orgoglio represso di dominazione.
Arrivista o ambizioso, la sua
libido ha sete di elevarsi.
Quest’individuo ha la possibilità di salire in vetta a qualche cima per la silenziosa e paziente ostinazione, la previdenza, la lunga premeditazione, la lucidità e la volontà ben diretta; può anche giungervi per mezzo del calcolo freddo, di una diplomazia flessibile come una lama d’acciaio e del carattere indomabile, duro come il granito.

B) Il distaccato, la cui libido si distacca dal mondo terreno, dalla cupidigia e dal possesso materiale per avviarsi sul cammino della privazione.
Talvolta si tratta di un’ambizione repressa, rivelata da un’eccessiva umiltà, da un disinteresse esagerato, da tormenti morali e da scrupoli religiosi.
Anche qui si tratta di un’ambizione, ma è tutta morale, rivolta ad una elevazione spirituale: ascesi, contemplazione, meditazione o consacrazione totale della propria persona agli altri, oppure, vita impersonale, votata ad una grande opera, lungo le aride pendici che portano a vette luminose.

CAPRICORNO: Simbolismo, Psicologia, Dialettica, Destino
Destino: L’inizio dell’esistenza è generalmente difficile.
L’essere deve superare alcune inibizioni e si rivela con molto ritardo per l’attesa del crescere lento di profonde forze interiori.
Ma sa riprendersi in virtù della disciplina, dell’ascetismo e del suo lavoro, serio ed accanito.
Così, lo si vede rimontare la corrente, con lentezza ma sicuro, fino ai posti di comando e di responsabilità nei quali sa rendersi poi indispensabile.
Le grandi ore della sua vita scoccano di frequente quando è in età avanzata: è infatti fra coloro i quali formano la categoria degli illustri vegliardi.
Ma la sua esistenza è talvolta austera, solitaria o ritirata.

CAPRICORNO: Simbolismo, Psicologia, Dialettica, Destino