Camilla Hot, giovanissima trans brasiliana ora a Pavia, è un’incantevole, travolgente bellezza della natura. Lunghi capelli castani, occhi profondi, viso dolcissimo e fisico sensuale, l’abbiamo intervistata per voi scoprendo che è anche molto gentile, simpatica e disponibile.

Ciao Camilla, è un piacere conoscerti. Raccontaci di te.
Ciao a tutti, sono Camilla e vengo dalla meravigliosa Rio De Janeiro, in Brasile. Sono del segno zodiacale del capricorno, nata in gennaio…un vero peperino (ride).

In che senso?
Beh, ho un carattere molto difficile, ma sono buona di cuore, fin troppo. Tendo sempre a dare fiducia alle persone, anche se a volte poi capisco che era meglio non farlo!

Intervista alla bellisisma trans Camilla hot

Nel tempo libero cosa ti piace fare? Hai un fisico perfetto!
Grazie! Mi tengo in forma con lo sport: vado in bicicletta e in paletra. Mi piace molto vestirmi bene, navigare in internet e tenermi aggiornata su tutto ciò che succede nel mondo. Dimenticavo, adoro il programma tv “Uomini e Donne”, non ne perdo una puntata!

Da Rio De Janeiro a Pavia…cosa ti ha portato in Italia?
Sette anni fa sono venuta qui per lavorare. Non è che in Brasile non ci sia lavoro, ma è più difficile trovarlo e l’euro vale di più come moneta; così, riesco ad aiutare la mia famiglia, che è rimasta là.

A proposito di famiglia: come ha reagito di fronte alla tua transessualità?
Io vengo da una famiglia umile: pensa che siamo in 20! (ride). Diciamo che hanno sempre avuto pensieri più importanti, come mettere il pane in tavola ogni giorno, per esempio, che preoccuparsi delle questioni transgender; quindi, il fatto che io sia trans è stato accolto in modo naturale e tranquillo e ho vissuto tutto in modo positivo e sereno, per fortuna.

La bellissima trans Camilla Hot si racconta

E nel mondo delle escort, invece, come sei entrata?
Avevo 18 anni ed è stata una libera scelta, perchè dipendevo dai miei genitori. Ma quando ho iniziato a prendere ormoni, loro non potevano aiutarmi economicamente, quindi, per potermi pagare le spese mediche e tutto ciò che fa parte del percorso di transizione, ho deciso di fare la escort.

E’ una scelta ponderata, insomma.
Si. Come dicevo, grazie al mio lavoro posso aiutare la mia famiglia, per quanto possibile. Poi, è un lavoro che mi permette una vita agiata e che prendo molto seriamente: tendo ad essere super professionale, non approfondisco mai i rapporti al di fuori dell’orario lavorativo e mi piace rapportarmi solo con persone distinte e di buon gusto.

Che tipo di persone ti cerca di solito?
Uomini per la maggior parte, donne zero e poche coppie. Tutti cercano di vivere momenti “proibiti” e “vietati”…per l’80% posso dire che si tratta di uomini sposati, in cerca di trasgressione.

Camilla, ti senti realizzata? Un bilancio fino ad oggi?
Il mio sogno era comprare una casa e un’automobile alla mia famgilia in Brasile e ce l’ho fatta. Un altro, era quello di ottenere la cittadinanza italiana, concretizzato anch’esso. Direi che il bilancio è positivo: la mia volontà ora è andare un paio di volte all’anno a casa a Rio.

Grazie Camilla, te lo auguriamo di cuore e a presto!
Grazie a voi e pace e amore per tutti!