Costume & società News cultura ragazze

Cam Girl: lavoro, piacere o necessità?

Share:

“Tutte e tre queste cosa, ma pure il contrario o nulla. Può diventare una professione e si può fare per scelta, per divertimento o anche per necessità, perché si ha bisogno di guadagnare. Occorre comunque stare attenti: è una realtà che espone ai giudizi” dice così una ex cam girl.

Quando decise di intraprendere la “carriera” di Cam Girl aveva visto qualche video, ne era attratta e voleva scoprire di cosa si trattasse. Come tutti era incuriosita dal perché molte persone contattassero le Cam Girl spendendo dei soldi quando praticamente internet è piena di siti che offrono contenuti gratuitamente. Dietro la cam le risposte arrivate sono state tante, a partire dalla ricerca e ritrovamento della propria autostima.

Come abbiamo più volte detto, il lockdown dovuto alla pandemia ha devastato economicamente molte persone e molte di queste sono donne. I dati Istat degli anni scorsi indicano che la maggior parte degli italiani che hanno perso il lavoro durante la pandemia erano donne e che molte donne si sono cercate per guadagnare, dei lavori da “casa”. Moltissime donne fanno cam di nascosto ma esistono pure moltissimi profili alla luce del giorno che sono seguiti da milioni di followers.

Girovagando per la rete si possono trovare tante guide più o meno dettagliate per muovere i primi passi nel settore e imparare a essere una cam girl, consigli pratici, tecnici, tutorial. Persino una persona inesperta potrebbe davvero cominciare così, e, anche se avere un corpo da favola e un aspetto di impatto è sempre una cosa utile e piacevole, non è affatto necessario essere belle. Se qualcuno ha avuto occasione di rapportarsi con qualche cam girl avrà notato che le tipologie sono infinite. Non solo bellissime e giovanissime quindi, non è solo l’aspetto fisico a contare. Spesso poi vengono mostrati solo pochi particolari per volta, gli occhi, il viso, il naso, il seno, a volte l’interno coscia o i genitali, a volte ci si masturba in cam, ma in genere il tempo che si dedica a “mostrare” zone “erotiche” o ad atti sessuali è davvero pochissimo: nonostante ciò che si creda, gli uomini cercano essenzialmente qualcuno con cui relazionarsi in modo intelligente, qualcuno che li stuzzichi, che ecciti la loro fantasia, che metta in scena giochi di seduzione. Che reciti un personaggio. Si parla tanto, tantissimo. Occorre interagire con i propri utenti. Capita a volte che qualche utente cafone insulti gratuitamente e sia offensivo; le prime volte ci si resta male, ma l’importante è non soccombere, riderci sopra, essere sicure di ciò che si fa o almeno darlo a vedere e reagire in modo adeguato.

“Una cosa importantissima del lavoro di Cam Girl” dichiara ancora l’ex cam girl “È che mi ha letterlamente insegnato che erotismo e seduzione non hanno niente a che fare con gli stereotipi: non è vero che le persone si eccitano vedendo donne “nude” o parti intime, le persone si eccitano perché racconti loro qualcosa di coinvolgente”.

Può capitare che con alcuni utenti si crei del feeling, e pure che con alcuni si diventi amici e si passi a relazionarsi anche su altri social o addirittura nella vita reale. A qualcuna è capitato anche che conoscendo persone attraverso il lavoro di cam le sia stato offerto un lavoro vero e proprio in tutt’altro settore, quello che potremmo definire serio e lontano da equivoci. A qualcuna è capitato di conoscere svitati ed è sempre bene starne alla larga, ma riesci a capirlo se ti relazioni con attenzione.

Da ciò che è chiaro, i guadagni invece sono reali e immediati. E in continua crescita è il mercato della biancheria usata.

Certo occorre stare decisamente attente ed essere consapevoli: esiste un peso psicologico che grava sulle spalle di chi esercita questo tipo di lavoro. Non dimentichiamo che ci si relaziona con altre persone, piene di insicurezze, fragilità, a volte instabilità emotive, solitudini. E queste vanno sicuramente a gravare sulle proprie. Si fanno sempre i conti con sé stessi, e nemmeno dimentichiamo che proprio per il tipo di lavoro, a meno di essere totalmente insensibili o di farlo spietatamente per danaro, a volte può capitare di avere la sensazione di fare qualcosa di sbagliato. “È un lavoro ad alto tasso psicologico, dovrebbe essere accostato a quello dei terapeuti” chiude la ex cam girl.

FONTE IMMAGINE: https://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/viaggio-cam-girls-colombiane-moderatori-chat-aj-104170.htm

NUMA