'Beyond Magenda', il Libro di Genere censurato in IrlandaÈ bastata una sola lettera di protesta per censurare da tutte le biblioteche pubbliche di Cock, in Irlanda, il Libro di Genere di Susan Kuklin. È intitolato ‘Beyond Magenta: Transgender Teens Speack Out e tradotto significa ‘Oltre il magenta: gli adolescenti transgender parlano‘.
Pubblicato nel 2014 è un’opera rivoluzionaria di letteratura LGBT+ che dà uno sguardo onesto alla vita, all’amore e alle lotte degli adolescenti trans. Raccoglie le interviste di sei giovani transgender o di genere neutrale ed è indicato per avvicinarsi e conoscere meglio alcuni aspetti di questo mondo.

Grazie alle sue notevoli capacità di rappresentazione, attenzione ai dettagli e rispetto, l’autrice e fotografa Susan Kuklin, è riuscita a descrivere al meglio le loro storie. Ritratti, fotografie di famiglia e immagini spontanee abbelliscono le pagine, aumentando il viaggio emotivo e fisico intrapreso da ogni giovane. Ogni discussione e rivelazione è onesta, gioiosa o straziante, ed è completamente diversa dall’altra. Del resto ogni persona ha una storia diversa influenzata dalle dinamiche famigliari, dalle situazioni di vita, dal genere e in questi casi, dalle transizioni che vivono questi ragazzi per trovare loro stessi.

Nella lettera firmata da una donna di nome Kelly,che ha omesso il cognome, si legge della sua preoccupazione riguardo al fatto che questo libro è stato inserito nella sezione ‘bambini/adolescenti’. Accusa inoltre il Libro di Genere di ‘normalizzare gli abusi’ e anche la pedofilia. Naturalmente non è mancato il passaggio per nascondere la sua transfobia. Leggiamo infatti ‘Conosco personalmente delle persone della comunità LGBT+ e non ho problemi con le loro scelte di vita‘. Nel frattempo però ha fatto censurare ‘Beyond Magenta‘ perché a lei sgradito…

Segui i nostri hashtag:

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam

Condividi