Daniel Jerez Interviste Drag Queen

Bellatrix, “Vincitrice del Miss Top Queen International 2022”

Share:

BELLATRIX, “VINCITRICE DEL MISS TOP QUEEN INTERNATIONAL”

Per prima volta il concorso del Miss Top Queen International ha avuto due fantastiche regine, e conosciamo una di loro in quest’intervista in esclusiva per Il Piccole Magazine e che forniamo con tantissimo piacere per voi.

.- Bellatrix, complimenti per il tuo successo nel Miss Top Queen Internazional. Raccontaci un po’ come è stata quella serata? Cosa provava Bellatrix?

Innanzitutto grazie mille. Sicuramente una serata all’insegna del divertimento, come dovrebbero essere tutti i concorsi. Ma non posso nascondere che provavo un po’ di ansia e preoccupazione, perché ci tenevo che tutto filasse liscio.

.- Possiamo vedere che hai svolto una performance incredibile, in cosa ti sei ispirata per farti notare?

Ogni volta che mi siedo e penso ad un’esibizione, provo a partire da un’idea, un concetto, che possa amalgamarsi al meglio con i testi delle canzoni, cercando sempre il connubio tra l’interpretazione e la danza. L’ispirazione di base era la bambola; che mi ha permesso di uscire dai miei “canoni”, interpretando per la prima volta un brano in italiano (Patty Pravo) per poi concludere con la mia amata musica pop.

.- Essendo che ci tieni tanto alla semplicità, secondo te, cosa ti porta al successo?

La semplicità per me è sinonimo di diretto. E quando sei diretta e non ti nascondi troppo dietro maschere o artifici il pubblico lo capisce e ti apprezza per quello.

.- Sempre parlando di questo bel traguardo nel Miss Top Queen International, fino ad oggi cosa avresti cambiato di quella serata?

Se potessi tornare indietro non cambierei nulla, nonostante ci siano state delle sbavature. Perché anche le sbavature e le imprecisioni ci rendono unici.

.- Attualmente stai portando avanti qualche progetto? Di cosa si tratta?

Per ora attendo con ansia l’inizio della nuova stagione del “Club Venus”. Per me diventato un punto di riferimento, una casa che mi ha accolto, dove con tutti gli altri splendidi performers portiamo avanti un messaggio di libertà ed inclusività.
Ho qualche altro progetto in cantiere ancora da definire.

.- Un’artista Drag ci tiene molto alla creazione, ad esibire un outfit unico, ma anche ad accattivare l’attenzione del suo pubblico. In base a questo, qual è il punto forte di Bellatrix quando ci si parla di competizione, performance e/o concorso?

Penso che il punto forte di Bellatrix è non aver mai paura di rischiare, di osare e di uscire dalla propria comfort zone.
Che è poi il ruolo dell’arte, spingersi dove gli altri non sono ancora giunti.

.- Nella tua carriera come artista Drag, qual è stata la sfida più grande che hai vissuto e come l’hai affrontata?

La sfida più grande come drag è riuscire a gestire contemporaneamente e spesso da soli più aspetti del proprio show, trucco, parrucco, outfit e performance.

.- Tornando a quella serata in cui hai vinto. Dal momento della tua vincita, fino ad oggi, cosa ha cambiato in Bellatrix come artista?

Mi ha aiutato a superare uno dei miei più grandi limiti, ovvero la creazione manuale di un outfit. Terreno per me prima del concorso completamente inesplorato.

.- Ti piacerebbe cambiare qualcosa in te come artista?

Sicuramente c’è ancora tanta strada e tanto lavoro da fare. Esplorare le mille sfaccettature che il mio personaggio può offrire, ad esempio fare leva maggiormente sulla mia comicità, che per ora riservo più frequentemente per il backstage.

.- Se potessi descrivere il tuo sogno a livello artistico da realizzare, quale sarebbe e cosa faresti per diventarlo realtà?

Il mio sogno è quello di partecipare a grandi show drag, che mi permettano di avere uno scambio artistico con altri performers. E penso che la costanza e il duro lavoro siano la strada giusta da seguire per rendere qualsiasi sogno realtà.

.- Ultimamente l’arte Drag va in crescita e cambiamento, secondo te cosa dovrebbe avere in mente questa nuova generazione di artisti(e) per raggiungere il successo?

Il mio consiglio per ogni giovane artista che si vuole interfacciare a questa bellissima arte è quello di trovare una propria unicità, sentirsi sempre liberi di esprimere se stessi e non aver paura di mettersi in gioco, mai.

.- Vorresti condividere qualche altra parola con il tuo pubblico, i tuoi follower, le tue compagne di spettacolo, e tutti quelli che ti hanno dato il supporto?

Voglio ringraziare tutti coloro che stanno facendo parte di questo mio percorso artistico. In particolare modo per questo concorso ringrazio le padrone di casa del Top Queen: Gold Queen e Sissy Diamond. La regina uscente Last Queen. Le mie madrine Sara After Sia, Amanda L’Ira e La Zia Tiffany.
E tutte le concorrenti con il quale ho condiviso queste meravigliose serate, fatte di creatività e di arte.
Tutte tranne Madeleine Rubia con il quale divido il titolo e la corona.. #MALEDETTA