Mitica…di nome e di fatto. Mai termine fu più adatto per descrivere la bellissima e bionda trans escort brasiliana. Dotata di una straordinaria bellezza, animo sensibile ed intelligenza vivace, siamo sicuri che resterete incantati da lei quanto noi.

Ciao Barbie Mitica, è un piacere incontrarti. Ti va di raccontarci un po’ la tua storia?
Ciao a tutti! Sono nata in Brasile, a Rio de Janeiro, sotto il segno del toro. I miei genitori si sono separati che avevo appena due anni e mia mamma si è presa cura di me e delle mie due sorelle. E’ la mia musa ispiratrice assoluta.

Si sente che ne parli con molto amore.
Si, ho ereditato da lei parte del buon carattere. Lei mi ha sempre sostenuto, nonostante la vita non semplice. Ho iniziato molto presto a lavorare e a rimboccarmi le maniche.

Quando hai capito che eri un po’ “diversa” dagli altri bambini?
Intorno ai 4-5 anni era già evidente la mia anima femminile. Tutte le persone intorno mi facevano capire che ero diversa; mi deridevano e ho sofferto di bullismo, però, quando sei bambino, non capisci bene la situazione, ti limiti a viverla con una certa paura…poi crescendo, impari.

Sei riuscita comunque a riscattarti, hai partecipato a diversi concorsi di bellezza…
Si. In Brasile, prima di venire in Italia, ero già conosciuta per aver vinto numerosi concorsi di bellezza. Una mia amica, che viaggiava in Europa da tempo, aveva messo gli occhi su di me ed insisteva che venissi in Italia: grazie alla mia bellezza non è stato difficile entrare anche nel giro d’accompagnatrici di lusso.

Sei contenta della strada intrapresa?
E’ una scelta che ho fatto per prima cosa per aiutare economicamente la mia famiglia e continuare le terapie per la transizione. Devo dire che non mi pento: io amo ciò che faccio e l’Europa mi ha dato tanto, ha realizzato molti miei sogni. Sono stata anche incoronata Miss World Transex, ho avuto piccoli ruoli al cinema e vissuto altre esperienze gratificanti.

Da bambina hai affrontato il bullismo, oggi, invece, come ti rapporti con il tuo essere trans e con chi ti circonda?
Purtroppo, ogni giorno mi rendo conto di non avere un bel rapporto con le mie colleghe trans. Cerchiamo sempre i diritti e l’uguaglianza ma dentro il nostro ambiente esiste molta concorrenza e bullismo, quando invece, dovremmo essere unite.
Pensa che soffro più pregiudizi da parte delle trans che dalle persone etero: non vengo mai invitata a feste o eventi di nessun genere e mi dispiace.

Ti senti sola?
No, col senno di poi ringrazio tutte le persone che mi stanno vicino e anche tutti quelli che mi hanno girato le spalle, a volte nel silenzio. Auguro loro di aver tempo di riflettere e conoscersi a fondo. Io spero e mi auguro, nel mio nuovo capitolo di vita, di trovare l’armonia con le mie colleghe trans: alla fine siamo tutte uguali, qualcuna magari è più fortunata di altre ma condividiamo cose molto simili.

E nella vita privata, Barbie, a cosa ti piace dedicarti?
Ormai non faccio più l’escort a tempo pieno. Da 13 anni ho un fidanzato e presto ci sposeremo. Come passioni, oltre ad occuparmi di medicine alternative olistiche (disciplina in cui si crede che la malattia del corpo sia legata a un problema dell’anima e quindi si cerca una cura alternativa alla medicina tradizionale), dipingo, pratico meditazione, pilates ed assieme al mio compagno stiamo mettendo su un progetto di produzione fotografica e video.

Fai davvero tantissime cose diverse!
(ride). Non sto mai ferma. Con lui, realizzo tutti i miei servizi di foto e video e mi ingegno anche a creare e cucire i miei costumi “di scena”. Tutte le idee vengono strada facendo… facciamo tutto noi e ci divertiamo a creare. L’obiettivo è aprire uno studio professionale e fornire i nostri servizi agli altri. Insieme siamo imbattibili.

Resti comunque una delle ragazze piu cliccate sul sito di PT. Che caratteristiche deve avere per te una brava escort?
Mi sento lusingata! Dopo anni che faccio la escort, con tutti i “fenomeni” che vanno e vengono, sapere di essere nella lista delle più gettonate mi riempie di gioia.
Sicuramente ho intuito ed è per questo che ho sempre l’agenda piena: dedico gran parte del mio tempo al benessere completo dei miei ammiratori e solo loro sanno le sensazioni e le emozioni che sono in grado di dare…so essere molto brava a viziare.

Dicevi che non lo fai più a tempo pieno, però, continui ad identificarti nel ruolo?
Beh a questo punto credo proprio di essere molto preparata e informata su come entrare nel cuore delle persone; sono sempre alla ricerca di tutto ciò che possa rendere ogni incontro un momento favoloso e ci riesco molto bene. Io sono la passione in persona, mi dedico completamente ad ogni persona con cui vengo in contatto ed per me è bellissimo rendere le giornate altrui più rilassanti ed erotiche.

Cosa piace in particolare di te? Sei selettiva con chi incontri?
La gente ama il mio aspetto fisico: quello è la mia carta di invito…poi ho doti nascoste che svelo solo al momento più intimo (sorride ammiccante). Bisogna avere un fisico ed un’energia bestiali. Sono un animale da letto, chi viene da me si affida al 100% alla mia sperienza. Tutti amano la mia energia genuina e provocante.
Per quanto riguarda la selezione, c’è da dire che i maschi italiani sono caldi e belli e mi piacciono tutti ma quando serve riesco a dire anche di no!

Vita privata e lavoro collimano sempre meno però ormai, stai per voltare pagina…
Si! L’anello di fidanzamento e la richiesta di unione sono già state fatte, quindi manca davvero poco per cambiare pagina. Sarà dura perchè amo il mio lavoro ma sento che sta per iniziare un nuovo capitolo. Sembra tutto una favola, ma per raggiungere l’equilibrio che ho ci è voluto molto amore, pazienza, esperienza e disciplina.

Non resta che farti un grandissimo in bocca al lupo per tutto, allora!
Grazie! Un giorno racconterò in un libro tutte le mie avventure ed esperienze: non importa se ho pianto o se ho riso, l’importante è che ogni giorno che ho vissuto, e che vivo, sia pieno di emozioni!

Salva

Salva