cover-magazine-video-intervista-miki-formisano-cest-2020

Intervista a Miki Formisano referente del CEST

logo-cest

Con lo scopo di far conoscere tutte le associazioni che danno vita e lottano per i diritti della comunità trans in Italia, Piccole Magazine vi presenta una video intervista con Miki Formisano, dell’Associazione CEST – Centro Salute Trans e Gender Variant.

Per conoscere in profondità ogni aspetto di questa organizzazione presente all’interno del portale europeo www.infotrans.it.

CEST è un’associazione composta da persone trans, professionisti della salute e del mondo giuridico, da attivisti del mondo LGBT+ che promuovono il benessere psicofisico delle persone trans e offrono ogni tipo di supporto necessario per l’affermazione del principio di piena uguaglianza delle persone.

L’intento del CEST è di offrire in un unico centro una pluralità di servizi richiesti dal percorso di transizione, potendo usufruire di una rete di professionisti (psicoterapeuti, endocrinologi, avvocati, chirurghi estetici, chirurghi, ginecologi, androloghi) esperti in disforia di genere e particolarmente sensibili alle problematiche che le persone trans possono vivere.

CEST offre un servizio di accoglienza effettuato da persone trans sia in sede (mediante incontri tra pari con cadenza mensile) che tramite telefono / Whatsapp / e-mail / pagina FB in considerazione del fatto che molte persone trans vivono in territori in cui non sono presenti servizi di accoglienza e di accompagnamento per chi desidera intraprendere un percorso di transizione.

CEST è l’unico centro nazionale ad offrire la possibilità di effettuare il percorso psicologico a distanza, tramite strumenti di videochiamata quali Skype, Whatsapp, Talkini. Con questo sistema ci si proietta in avanti utilizzando la tecnologia in modo utile e solidale, permettendo a chiunque di ricevere assistenza adeguata.

Potete contattare il CEST
su facebook: https://www.facebook.com/centrosalutetrans/
su WhastApp al numero: 331 3031563
via e-mail: Info@centrosalutetrans.it

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam

Guarda il video

Reportage sulla comunità Trans INVISIBILE di Regina Satariano e Fernanda Ponciano

Piccole Trasgressioni – “Il contributo che ognuno di noi ogni giorno rivolge agli altri”


Intervista ad Angelica Faliero - "La mia vita tra passione e divertimento"

Angelica Faliero – “La mia vita tra passione e divertimento”

Modella, Escort, racchiude un concetto chiaro di bellezza femminile, una presenza sensuale, carica di erotismo ed eleganza, indossando una mascherina per risvegliare la curiosità e la sensualità che permette di pensare chi si nasconderà li dietro, lei è Angelica Faliero.

Piccole Magazine, orgoglioso di poter intervistare una meraviglia della natura, che si racconta per portarci nel suo mondo di erotismo e sensualità.

Angelica Faliero racconta che lei è totalmente consapevole da sempre dell’importanza della sicurezza durante un incontro, non solo in questi giorni, ma da sempre, con un sorriso accattivante che ci conquista con la sua naturale spontaneità in ogni domanda che le viene fatta.

Ama essere una escort spiega Angelica Faliero, e combina la passione con il divertimento, due aspetti che le fanno meritare la splendida fama che ha guadagnato fino ad oggi. Non ostante, le piace sempre imparare, ma le piace anche insegnare, e dispone dell’attitudine per poterlo fare.

Vi invitiamo a guardare questa fantastica e intrigante intervista a questa bellissima donna che da sempre è stata una sfida per gli occhi di chi la guarda.

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam

Guarda il video
Reportage sulla comunità Trans INVISIBILE di Regina Satariano e Fernanda Ponciano

Piccole Trasgressioni – “Il contributo che ognuno di noi ogni giorno rivolge agli altri”

Leggi inoltre le interviste alle altre ragazze trans!


cover-magazine-video-intervista-adelina-roberts-miss-georgia

Intervista ad Adelina Roberts - "Una storia, un esempio, un cambiamento"

ADELINA ROBERTS, “Una storia, un esempio, un cambio”

Da quando eravamo a Barcellona, ​​al Miss Trans Star International 2019, Adelina Roberts, è sempre stata una ragazza molto calma, concentrata, amichevole, ma allo stesso tempo con un’aura che rivelava le tracce di una storia di vita che è stata considerata una delle più aspre e crudeli che una ragazza trans può affrontare in un paese in cui regnano i flagelli della Transfobia, l’odio e la discriminazione nei confronti delle persone,
soprattutto le persone trans.

Tuttavia, da quell’opportunità siamo stati in grado di vivere da vicino contatto con lei in una prima intervista, quella particolare storia di vita che l’ha portata superare qualsiasi barriera, e gli ha permesso per la prima volta di essere presente a un concorso internazionale di bellezza, in rappresentanza di quel paese dove è stata minacciata, perseguitata, umiliata e discriminata per essere diversa, per essere una donna transgender.

Oggi Piccole Magazine vi fornisce un’intervista in cui possiamo vedere che oltre una storia, c’è una ragazza che ha potuto superare la paura, che è stata in grado di esprimersi liberamente e è venuta a vivere attualmente a Vienna, per regalarci questi momenti indimenticabili durante l’intervista.

Ci racconta della sua vita in Georgia, delle situazioni che ha dovuto vivere, di come voleva cambiare il pensiero degli esseri umani, e soprattutto di coloro che manifestano odio verso altri esseri umani diversi.

Avere potere ed essere il potere stessa, come espresso in questa intervista, Adelina Roberts gode di una vita calma e felice, dove ha dei progetti di vita, in cui continua ad essere un esempio per molte altre ragazze trans e in cui è evidente il grande cambiamento che il tempo ha fermentato dentro.

Auguri per te sempre Adelina, dal Piccole Magazine, in Italia, dove oggi hai sempre la nostra mano amica.

SPAGNOLO

ADELINA ROBERTS, “Una historia, un ejemplo, un cambio”.

Desde que estuvimos en Barcelona, en el Miss Trans Star International 2019, Adelina Roberts, fué siempre una chica muy tranquila, centrada, amigable, pero a la vez con un aura que dejaba ver las huellas de una historia de vida que fue considerada una de las mas duras y crueles que una chica trans puede enfrentar en un país donde reinan los flagelos de la Transfobia, el odio y la discriminación hacia las personas trans especialmente.

Sin embargo, desde esa oportunidad pudimos vivir de cerca con ella en una primera entrevista, esa historia particular de vida que la llevó a superar cualquier barrera, y le permitió por primera vez estar presente en un certamen de belleza internacional, representando a aquel país donde fué amenzada, perseguida, humillada y discriminada por ser diferente, por ser una mujer transgénero.

Hoy, Piccole Magazine trae para ustedes una entrevista donde podemos ver que mas allá de una historia, hay una chica que pudo vencer el temor, que pudo expresarse libremente, y llegó a vivir hoy día en Vienna, desde non regala estos inolvidables momentos.

Nos cuenta de cómo fue su vida en Georgia, de situaciones que tuvo que vivir, de cómo quisiera cambiar el pensamiento de los seres humanos, y en especial de aquellos que manifiestan odio hacia otros seres humanos diferentes.

Teniendo el poder, y siendo ella misma el poder, como lo expresa en esta entrevista, Adelina Roberts goza de una vida tranquila y feliz, donde tiene proyectos de vida, donde sigue siendo ejemplo para muchas otras chicas trans, y donde se evidencia el gran cambio que el tiempo ha venido gestando en ella.

Auguri para tí siempre Adelina, desde Piccole Magazine, en Italia, donde tienes nuestra mano amiga hoy y siempre.

INGLESE

Since we were in Barcelona, ​​at the Miss Trans Star International 2019, Adelina Roberts, she has always been a very calm, focused girl, friendly, but at the same time with an aura that revealed the traces of a life story that was considered one of the harshest and cruellest that a trans girl can face in a country where reign the scourges of Transphobia, hatred and discrimination towards people, specially trans especially.

However, from that opportunity, we were able to live closely with her in a first interview, that particular life story that led her to overcome any barrier, and allowed her for the first time to be present at an international beauty pageant, representing that country
where she was threatened, persecuted, humiliated and discriminated against for being different, for being a transgender woman.

Today, Piccole Magazine brings you an interview where we can see that beyond a story, there is a girl who could overcome fear, who was able to express herself freely, and came to live today in Vienna, from non-gifting these unforgettable moments.

She tells us about her life in Georgia, about the situations she had to live through, about how she wanted to change the thinking of human beings, and especially of those who manifest hatred towards other different human beings.

Having power, and being power herself, as expressed in this interview, Adelina Roberts enjoys a calm and happy life, where she has life projects, where she continues to be an example for many other trans girls, and where the great change that time has come is evident brewing in it.

Auguri for you always Adelina, from Piccole Magazine, in Italy, where you have our helping hand today and always. 

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam

Guarda il video

Reportage sulla comunità Trans INVISIBILE di Regina Satariano e Fernanda Ponciano

Piccole Trasgressioni – “Il contributo che ognuno di noi ogni giorno rivolge agli altri”


cover-video-intervista-li-ann-congresso-spagna-2020

Intervista a Lí Ann - "Sono una sopravvissuta"

Lí Ann – “Sono una sopravvissuta”

Piccole Magazine è un portale aperto dove tutti coloro la cui lotta quotidiana per i loro diritti cercano di essere messi a tacere hanno un posto, ed è lì che nasce uno spazio libero e genuino per emettere quelle voci che dal profondo continuano a emettere messaggi di progresso e costruzione sociale per rompersi i paradigmi che racchiudono un’intera popolazione che desidera solo esprimere il proprio diritto all’umanità e alla vita.

Oggi, Lí Ann, o Estrella Sánchez, nota attivista messicana, sopravvissuta a COVID-19, di tentati omicidi, è stata privata della libertà ed è stata vittima di molteplici violazioni dei suoi diritti.

Dopo aver scritto una frase che resa: “Saranno in grado di legare le mie mani e i miei piedi, ma mai lo splendore della mia mente o del mio cuore, né lo splendore della mia anima o del mio spirito che sono armi per resistermi.” Estrella Sánchez, che guida Un’organizzazione chiamata Comunity Estrella, sarà presente alla Conferenza Trans Online America Latina / Europa 2020, dove presenterà le sue esperienze di vita che l’hanno nutrita e l’hanno resa una donna trans forte e senza paura delle sfide quando si tratta di difendere i diritti della comunità di sexodiverse.

Da Piccole Magazine e insieme a Lí Ann, ti invitiamo a seguire da vicino la prima conferenza Trans America Latina / Europa 2020.

Invitiamo tutte le persone a partecipare al 1° Congresso Internazionale Trans OnLine Latinoamerica-Europa 2020 dal 25 al 28 giugno!

SPAGNOLO

Lí Ann – “Soy una sobreviviente”

Piccole Magazine es un portal abierto donde tienen cabida todos aquellos cuya lucha diaria por sus derechos buscan ser silenciados, y es allí donde nace un espacio libre y genuino para emitir esas voces que desde lo mas profundo siguen emitiendo mensajes de progreso y contrucción social para romper los paradigmas que encierran a toda una población que solo desea expresar su derecho a la humanidad y la vida.

Hoy, Lí Ann, o Estrella Sánchez, una conocida activista Mexicana, sobreviviente al COVID-19, a intentos de homicidios, ha estado privada de libertad, y ha sido víctima de múltiples violaciones a sus derechos.

Habiendo escrito una frase que resa: “Podrán  atar mis manos y mis pies , pero nunca la brillantez de mi mente ni mi corazón , ni el resplandor de mi alma ni mi espíritu que me son armas para resistir ..” Estrella Sánchez, quien lidera una organización llamada Comunity Estrella, estará presente en las Jornadas Trans Online Latinoamérica/Europa 2020, donde expondrá sus experiencias de vida que la han nutrido y la han convertido en una mujer trans fuerte y sin temor a los retos cuando se trata de defender los derechos de la comunidad sexodiversa.

Desde Piccole Magazine, y junto a Lí Ann, les invitamos a seguir de cerca las I Jornadas Trans Latinoamérica/Europa 2020.

Invite a todas las personas a participar en las I Jornadas Trans OnLine Latinoamerica/Europa 2020, del 25 al 28 de junio, a través de Facebook!

INGLESE

Lí Ann – “I am a survivor”

Piccole Magazine is an open portal where all those whose daily struggle for their rights seek to be silenced have a place, and it is there that a free and genuine space is born to emit those voices that from the depths continue to emit messages of progress and social construction to break the paradigms that enclose an entire population that only wishes to express its right to humanity and life.

Today, Lí Ann, or Estrella Sánchez, a well-known Mexican activist, survivor of COVID-19, of attempted homicides, has been deprived of liberty, and has been the victim of multiple violations of her rights.

Having written a phrase that resa: “They will be able to tie my hands and my feet, but never the brilliance of my mind or my heart, nor the radiance of my soul or my spirit that are weapons to resist me.” Estrella Sánchez, who leads An organization called Comunity Estrella, will be present at the Trans Online Latin America / Europe 2020 Conference, where she will present her life experiences that have nurtured her and made her a strong trans woman and without fear of challenges when it comes to defending rights of the sexodiverse community.

From Piccole Magazine, and together with Lí Ann, we invite you to closely follow the 1st Trans Latin America / Europe 2020 Conference.

Invite all people to participate in the First Trans OnLine Latin America / Europe Conference 2020, from June 25 to 28, through Facebook.

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam

Guarda il video

Reportage sulla comunità Trans INVISIBILE di Regina Satariano e Fernanda Ponciano

Piccole Trasgressioni – “Il contributo che ognuno di noi ogni giorno rivolge agli altri”


cover-jornadas-trans

Piccole Magazine presente alla "I Jornadas Trans LatinoAmerica/Europe 2020 Conference"

PICCOLE MAGAZINE sarà presente alla “I Jornadas Trans OnLine LatinoAmerica / Europe 2020 Conferenza Internazionale”

jornadas-trans Piccole Magazine orgogliosamente si rivolge al proprio pubblico ed ai suoi lettori, nel comunicare di essere stati invitati a partecipare ad un evento internazionale di grande importanza soprattutto  di questi tempi, la conferenza sarà incentrata sui molti cambiamenti strutturali e al pensiero di come sarà il progresso dell’umanità.

“I JORNADAS TRANS ONLINE AMERICA LATINA/EUROPA 2020″, organizzata da un team di rinomati attivisti in tutto il mondo, in particolare da Mar Cambrolle Jurado, che presiederà questo magnifico evento che si svolgerà totalmente online, nelle date dal 25 al 28 Giugno 2020.

Dove le grandi organizzazioni e gli illustri personaggi si stringeranno virtualmente la mano tra i rispettivi paesi, confrontando il titanico lavoro di difesa, promozione e protezione dei diritti umani della comunità LGBTI, in particolare della comunità Trans.

Tale attività nasce in vista degli approcci e delle riflessioni nati a causa della pandemia da COVID-19 che, sebbene abbia colpito e tolto la vita di molte persone in così tanti paesi, e stia lasciando un indiscutibile seguito di eventi, situazioni e tracce che non possono passare inosservato.

jornadas-trans Rappresenta una sfida per il futuro dell’umanità, in particolare quella di una comunità che è stata vittima nel tempo, di quella che è nota come discriminazione pragmatica, calcolata e strutturale, verso la comunità trans.

Tuttavia, questo evento è l’occasione che offre un’opportunità perfetta grazie all’uso e al progresso della tecnologia, per incontrare realtà di tutto il mondo e per essere in grado di scambiare situazioni, idee e proporre soluzioni a ciascuno dei flagelli che cercano come sempre di eludere la responsabilità dei governi nell’esercizio dei diritti della comunità trans, avvalendosi di strumenti tecnici, legali e/o di ricorsi costituiti in base alle esperienze vissute nel corso degli anni.

Pertanto, da ora in poi, abbiamo aperto uno spazio per seguire da vicino questi importanti giorni che segneranno una pietra miliare a base dei diritti, nel tempo e nel pensiero umano, attraverso le interviste ai  partecipanti dei membri convocati che formeranno il gruppo di esperti, tra i quali Piccole Magazine avrà l’onore di essere presente grazie al lavoro riconosciuto dei suoi professionisti.

Piccole Magazine, un portale globale aperto al progresso dei diritti della comunità Transgender.

SPAGNOLO

PICCOLE MAGAZINE, Presentes en las “I Jornadas Trans OnLine Latinoamérica/Europa 2020”.

Piccole Magazine, siempre con el honor de poder dirigirse a nuestra exquisita audiencia, así como a nuestros lectores, hace de su conocimiento que nos honra haber sido invitados a participar en un evento internacional de gran índole e importancia en estos tiempos que apuntan a muchos cambios estructurales y de pensamiento para el progreso de la humanidad.

Hoy, nos complace informarles que somos estaremos presentes en las “I JORNADAS TRANS ONLINE LATINOAMERICA / EUROPA 2020”, organizada por un equipo de activistas renombrados a nivel mundial, especialmente de la mano de Mar Cambrolle Jurado, quien presidirá este magnánime evento que tendrá lugar en Internet, através de las redes sociales, en las fechas comprendidas desde el 25 al 28 de Junio del presente año, y donde se darán la mano virtualmente grandes organizaciones y personajes que lideran en sus respectivos países la titánica y apasionante labor de la defensa, promoción y resguardo de los Derechos Humanos de la comunidad LGBTI, especialmente la comunidad Trans.

Tal actividad nace en vista de los planteamientos y reflexiones que nacen como causa de la pandemia del COVID-19 que si bien, ha golpeado y segado la vida de muchas personas en tantos países, y va dejando una secuela indiscutible de eventos, situaciones y huellas que no pueden pasar desapercibidas, representa un reto para el futuro de la humanidad, especialmente el de una comunidad que ha sido víctima a través del tiempo, de lo que se conoce como una discriminación pragmática, calculada y estructural, la comunidad trans.

Sin embargo, este evento es la oportunidad que brinda una oportunidad perfecta gracias al uso y progreso de la teconología, de encontrarnos con realidades alrededor del mundo, y poder intercambiar situaciones, ideas, y proponer soluciones a cada uno de los flagelos que buscan como siempre evadir la responsabilidad de los gobiernos ante el ejercicio de los derechos de la comunidad trans, haciendo uso de herramientas técnicas, legales, jurídicas y/o recurdos formados a base de las experiencias que se han vvivido a travvés de los años.

Es así que desde ya, abrimos un espacio para invitarles a seguir de cerca estas importantísimas jornadas que marcarán un hito en la tecnología, el tiempo y el pensamiento humano, a ttravés de cada una de las entrevistas y/o participaciones de los diferentes miembros que han sido convocados y que integrarán el panel de expertos, entre los cuales Piccole Magazine tiene el honor de estar presente gracias a la reconocida labor de sus profesionales.

Piccole Magazine, un portal mundial abierto al progreso de los derechos de la comunidad sexodiversa.

INGLESE

PICCOLE MAGAZINE, Present at the “I Jornadas Trans LatinoAmerica / Europe 2020 Conference”.

Piccole Magazine, always with the honor of being able to address our exquisite audience, as well as our readers, makes it known that we are honored to have been invited to participate in an international event of great nature and importance in these times that point to many changes structural and thought for the progress of humanity.

Today, we are pleased to inform you that we will be present at the “I TRANS ONLINE LATIN AMERICA / EUROPE 2020 CONFERENCE”, organized by a team of renowned activists worldwide, especially by Mar Cambrolle Jurado, who will preside over this magnanimous event that will take place in Internet, through social networks, on the dates from June 25 to 28 of this year, and where virtually great organizations and characters will shake hands in their respective countries the titanic and exciting work of defense, promotion and protection of the Human Rights of the LGBTI community, especially the Transgender community.

Such activity is born in view of the approaches and reflections that are born as a cause of the COVID-19 pandemic that, although it has struck and killed the lives of many people in so many countries, and is leaving an indisputable sequel of events, situations and traces that they cannot go unnoticed, represents a challenge for the future of humanity, especially that of a community that has been a victim over time, of what is known as pragmatic, calculated and structural discrimination, the trans community.

However, this event is the opportunity that provides a perfect opportunity thanks to the use and progress of technology, to meet realities around the world, and to be able to exchange situations, ideas, and propose solutions to each of the scourges they seek as always evade the responsibility of governments to the exercise of the rights of the trans community, making use of technical, legal, legal and / or recourse tools formed based on the experiences that have been lived through the years.

Thus, from now on, we opened a space to invite you to closely follow these very important conferences that will mark a milestone in technology, time and human thought, through each of the interviews and / or participations of the different members who They have been summoned and will form the panel of experts, among whom Piccole Magazine has the honor of being present thanks to the recognized work of its professionals.

Piccole Magazine, a global portal opened to progressing the rights of the sex diverse community.

 

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #webcam

Guarda le interviste agli attivisti di tutto il mondo!

Guarda: La video intervista a Pia Covre
Leggi: L’articolo su Regina Satariano


cover-infotrans

INFOTRANS.IT - Il primo portale istituzionale dedicato alla salute ed al benessere della comunità trans in Italia

INFOTRANS.IT, Il primo portale istituzionale dedicato alla salute ed al benessere della comunità trans in Italia

Anche se è vero che un gran numero di organizzazioni dedicate all’assistenza integrale delle persone transgender esiste da molto tempo in Italia, è la prima volta che un portale web viene creato ufficialmente e apertamente al pubblico, in cui si raccolgono delle importanti informazioni di molte delle principali organizzazioni che svolgono un lavoro lodevole a servizio della comunità trans.

Ed è così che recentemente, dal 25 maggio di quest’anno, il sito nominato come www.infotrans.it viene alla luce, evidenziando in primo luogo l’unione dei noti protagonisti principali sotto forme di associazioni che sono nate per dare voce, promozione, difesa e rivendicazione dei diritti umani di una società che è sempre stata emarginata dagli standard di una società costruita su vecchie fondamenta e che nel tempo sono cambiate, ristrutturate e hanno contribuito a nuove visioni e aperture a diritti che si credevano che fossero solo per una parte della società.

Sotto una piattaforma totalmente semplice da usare, e con grandi informazioni d’interesse per la comunità LGBT, in particolare la comunità Trans, il sito www.infotrans.it è stato il prodotto della collaborazione tra enti governativi e associazioni, al fine di poter raccogliere un unico punto, a livello nazionale, informazioni aggiornate per chi si trova in ogni angolo del Paese, cercando supporto e aiuto per le loro esigenze e altre situazioni.

Sebbene si possano trovare informazioni che spaziano dalle informazioni generali sulla terminologia corretta che il mondo deve usare su questo argomento, ha anche dettagli espliciti delle forme corrette che inquadrano lo sviluppo dell’identità di genere, l’auto-percezione, il percorso specifico che viene vissuto in ogni fase di sviluppo della persona trans. Informazioni mediche, legali e centri di assistenza e cura a livello nazionale sono resi visibili su questo portale che segna la storia nel paese.

È necessario sottolineare l’interesse che inquadra un sito Web come questo, quando il mondo avanza insieme alla tecnologia, e attualmente il web è una parte quasi essenziale della vita di tutti i giorni. Il fatto di avere un mezzo di questo calibro è un’espansione a portata di clic, ed è proprio giusto farlo conoscere e diffondere nel modo migliore possibile, col fine di contribuire a quella coalizzione creata per salvaguardare l’integrità delle persone trans che vivono in Italia, essendo propriamente italianx e stranierx.

Ecco perché, in sintonia con l’obiettivo primario di detto portale, è un onore e un piacere per Il Piccole Magazine essere in grado di essere un mezzo mondiale di diffusione d’iniziative positive che cercano l’uguaglianza, il rispetto della dignità umana e la prevalenza dell’umanità sulla richiesta di diritti che sono innati, inalienabili e irrinunciabili, che non distinguono condizioni, razze, sesso, religione, colore o pensiero, “diritti di tutti e per tutti”.

Il Piccole Magazine, attraverso il nostro portale www.ilpiccolemagazine.it e www.ilpiccolemagazine.tv si unisce anche come portale mondiale per la libera espressione di genere, pensiero e umanità, perché “siamo qui per dare voce a coloro che credevano di non averlo mai avuto dritto”.

SPAGNOLO

INFOTRANS.IT, PRIMER PORTAL INSTITUCIONAL DEDICADO A LA SALUD Y BIENESTAR DE LA COMUNIDAD TRANS EN ITALIA.

Si bien es cierto que en Italia han existido desde hace mucho tiempo una gran cantidad de organizaciones dedicadas a la atención integral de las personas transgénero, es la primera vez que de manera oficial y abierta al público, se crea un portal web que recoge la información de muchas de las principales organizaciones que hacen la labor integral de atención a la comunidad trans.

Y es así que recientemente, desde el día 25 de Mayo del presente año, el sitio denominado como www.infotrans.it sale a la luz, dejando primeramente en evidencia la unión de los conocidos actores principales bajo formas de asociaciones que han nacido para dar voz, promoción, defensa y reivindicación de los derechos humanos de una sociedad que ha sido siempre marginalizada por los estándares de una sociedad erigida sobre antiguas bases y que con el avanzar del tiempo han ido cambiando, reestructurándose y aportando nuevas visiones y aperturas a derechos que se creían eran solo para una parte de la sociedad.

Bajo una plataforma totalmente sencilla de utilizar, y con una gran información de interés al colectivo LGBT, especialmente del colectivo Trans, el sitio www.infotrans.it ha sido el producto de la colaboración entre entes gubernamentales y asociaciones, con el fin de poder reunir en un solo punto, a nivel nacional, la información actualizada para quienes en cada rincón del país, buscan apoyo y ayuda a sus necesidades y demás situaciones.

Si bien, se puede encontrar información que va desde información general sobre la terminología correcta a ser usada por el mundo ante este tema, posee también detalles explícitos de las formas correctas que enmarcan el desarrollo de la identidad de género, el autopercibimiento, hasta los trayectos específicos que se viven en cada fase del desarrollo de la persona trans. Información médica, legal, y centros de apoyo y atención a nivel nacional, son visibilizadas en este portal que pasa a marcar historia en el país.

Hay que enfatizar el interés que enmarca un sitio internet como este, cuando el mundo va avanzando a la par de la tecnología, y actualmente la web es parte casi esencial de la vida cotidiana. El hecho de poder contar con un medio de esta calibre y de una expansión a un click de distancia, es de hacer notar y difundir de la mayor y mejor forma posible, en aras de contribuir a esa coalición creada para resguardar la integridad de las personas trans que viven en Italia, siendo propiamente italian@s y extranjer@s.

Es por ello, en sintonía con el objetivo primordial de dicho portal, es para Il Piccole Magazine, un honor y un agrado poder ser un medio de difusión mundial de iniciativas positivas que buscan la igualdad, el respeto a la dignidad humana, y la prevalencia de la humanidad sobre la exigencia de unos derechos innatos, inalienables e irrenunciables que no distinguen de condiciones, razas, sexo, religión, color, ni pensamiento, “derechos de todos y para todos”.

Il Piccole Magazine, a través de su portal www.ilpiccolemagazine.it y www.ilpiccolemagazine.tv se unen también como portal mundial para la libre expresión de género, de pensamiento, y humanidad, porque “estamos para dar voz a quienes creyeron nunca tener este derecho”.

INGLESE

INFOTRANS.IT, FIRST INSTITUTIONAL PORTAL DEDICATED TO THE HEALTH AND WELL-BEING OF THE TRANS COMMUNITY IN ITALY.

Although it is true that a large number of organizations dedicated to the comprehensive care of transgender people have existed in Italy for a long time, it is the first time that a web portal that collects information is created officially and openly to the public. of many of the main organizations that do comprehensive work to help the trans community.

And so it is that recently, from May 25 of this year, the site called www.infotrans.it comes to light, firstly evidencing the union of the well-known main actors under forms of associations that were born to give voice, promotion, defense and vindication of the human rights of a society that has always been marginalized by the standards of a society built on old foundations and that over time have changed, restructured and contributed new visions and openings to rights that they were believed to be only for a part of society.

Under a totally simple platform to use, and with great information of interest to the LGBT community, especially the Trans community, the www.infotrans.it site has been the product of collaboration between government entities and associations, in order to be able to gather in a single point, at the national level, updated information for those in every corner of the country, seeking support and help for their needs and other situations.

Although information can be found that ranges from general information on the correct terminology to be used by the world on this topic, it also has explicit details of the correct forms that frame the development of gender identity, self-perception, to the paths specific that are lived in each phase of development of the trans person. Medical, legal information, support and care centers at national level are made visible on this portal that goes on to mark history in the country.

It is necessary to emphasize the interest that frames a website like this, when the world is advancing along with technology, and currently the web is an almost essential part of daily life. The fact of having a medium of this caliber and an expansion just a click away, is to make it known and spread in the best and best way possible, in order to contribute to that coalition created to safeguard the integrity of people trans who live in Italy, being properly Italian and foreigners.

That is why, in tune with the primary objective of this web portal, this is an honor and pleasure for Il Piccole Magazine to be able to become a worldwide means of diffussion of positive initiatives that seek equality, respect for human dignity, and prevalence of humanity on the demand for innate, inalienable and no negotiable rights that do not distinguish conditions, races, sex, religion, color, or thought, “rights of all and for all”.

Il Piccole Magazine, through its portal www.ilpiccolemagazine.it and www.ilpiccolemagazine.tv also join as a worldwide portal for the free expression of gender, thought, and humanity, because “we are here to give voice to those who believed that they never had this straight”.

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam

Leggi anche

Interviste a Ragazze Trans

Guarda il video
Reportage sulla comunità Trans INVISIBILE di Regina Satariano e Fernanda Ponciano

Piccole Trasgressioni – “Il contributo che ognuno di noi ogni giorno rivolge agli altri”


cover-magazine-video-intervista-victoria-carvalho-pornostar-1

Intervista a Victoria Carvalho Pornostar – “Vincitrice del Premio Miglior Scena Trans in Brasile”

Victoria Carvalho Pornostar – “Vincitrice del Premio Miglior Scena Trans in Brasile”

La bellissima e stupenda Victoria Carvalho ci regala questa meravigliosa intervista, in cui racconta della sua vita, i suoi sogni e i suoi desideri.

Una conosciuta pornostar di livello internazionale, vincitrice del premio per la miglior scena trans in Brasile, è soddisfatta di essere una pornostar, Victoria ci svela che la cosa più importante è essere disinibita.

La bellissima Victoria non si preoccupa di quanto dice la gente, lei è molto consapevole della sua vita personale, e la vive al massimo. Come tutti, ha dei sogni, tra questi, vuole imparare l’italiano per parlare meglio, vuole fidanzarsi, sposarsi e anche avere una famiglia, visto che sogna più avanti avere dei figli.

Molto professionale, sorridente, con una figura impeccabile e una serenità e naturalezza per rispondere alle nostre domande, ci racconta che ricorda di aver fatto più meno dai 20 ai 25 film porno e con uno di quelli ha vinto il menzionato premio.

Piccole Magazine, siamo sempre lieti di presentarvi una fantastica attrice del mondo hard, vi saluta e vi invita a guardare tutte le nostre video interviste, e su nostri portali www.ilpiccolemagazine.tv e www.ilpiccolemagazine.it

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam

Guarda il video
Reportage sulla comunità Trans INVISIBILE di Regina Satariano e Fernanda Ponciano

Piccole Trasgressioni – “Il contributo che ognuno di noi ogni giorno rivolge agli altri”

Leggi inoltre le interviste alle altre ragazze trans!


cover-magazine-video-1-intro-marcela-urizar-guatemala

Intervista a Marcela Urizar - "Cerchiamo aiuti internazionali in Guatemala"

MARCELA URIZAR, “Cerchiamo aiuti internazionali in Guatemala”.

cover-magazine-video-1-intro-marcela-urizar-guatemalaSempre in contatto con Piccole Magazine, questa volta la nota attivista trans attuale regina di bellezza del Guatemala, Marcela Urizar, ha rivolto una petizione ai nostri media per esprimere la sua preoccupazione per le esigenze della popolazione trans in Guatemala, e ciò è dimostrato in modo peggiore in presenza della pandemia di COVID-19 che continua a provocare il caos globale.

Aprendo i nostri spazi per dare voce e vita ad ogni testimonianza, Marcela Urizar ha rivolto a Piccole Magazine l’iniziativa di aiutare la comunità trans del Guatemala, dopo essersi precedentemente organizzata, a dimostrare tutti i limiti che stanno danneggiando la loro vita.

Tante limitazioni, carenze ed esigenze rendono necessario cercare soluzioni efficaci ed efficienti dagli attori chiave che rendono la vita nella comunità guatemalteca.

In assenza di politiche pubbliche nel paese, e la discriminazione e la non inclusione delle donne transessuali nei programmi di aiuto delle entità governative, è urgente che questo appello venga rispettato al fine, nella possibile solidarietà, di aiutarle a coprire i loro bisogni primari di cibo, medicine, tra gli altri.

Marcela Urizar indica che le donne trans non vengono prese in considerazione e che alcune organizzazioni hanno promesso aiuto, ma allo stesso modo le escludono, e di fronte al silenzio dei media, Piccole Magazine essendo un mezzo aperto per la libera espressione della comunità LGBT nel mondo, apre le sue porte per portarvi le interviste che d’ora in poi mostreranno questa realtà cruda e triste.

Spagnolo

MARCELA URIZAR, “Buscamos Ayuda Internacional en Guatemala”.

Siempre en contacto con Piccole Magazine, en esta oportunidad la conocida activista trans, y reina de belleza actual de Guatemala, Marcela Urizar, ha dirigido una petición ante nuestros medios con el fin de poder expresar su preocupación ante las necesidades que afronta la población trans en Guatemala, y que se evidencia en peor manera ante la presencia de la pandemia del COVID-19 que sigue causando caos mundial.

Abriendo nuestros espacios para dar voz y vida a cada testimonio, Marcela Urizar se ha dirigido a Piccole Magazine con la iniciativa de ayudar a la comunidad trans de Guatemala, luego de haberse organizado previamente, para evidenciar todas las limitaciones que están perjudicando sus vidas.

Tantas limitaciones, carencias y necesidades hacen preciso que se busquen soluciones efectivas y eficaces de parte de los actores claves que hacen vida en la comunidad de Guatemala.

Ante la ausencia de políticas públicas en el país, y la discriminación y no inclusión de las mujeres trans en programas de ayuda de las entidades del gobierno, es urgente que se atienda el presente llamado para poder, en la solidaridad posible, ayudarlas a cubrir con sus necesidades básicas de alimento, medicinas, entre otros.

Marcela Urizar indica que las mujeres trans no son tomadas en cuenta, y que algunas organizaciones han prometido ayuda pero de igual forma las excluyen, y ante el silencio existente en los medios de comunicación, y Piccole Magazine, siendo un medio abierto para la libre expresión de la comunidad LGBT en el mundo, abre sus puertas para llevarles las entrevistas que a partir de ahora mostrarán esta cruda y triste realidad.

Inglese

MARCELA URIZAR, “We Seek International Aid in Guatemala”.

Always in contact with Piccole Magazine, this time the well-known trans activist, and current beauty queen of Guatemala, Marcela Urizar, has addressed a petition to our media in order to express her concern at the needs facing the trans population in Guatemala, and that is evidenced in a worse way in the presence of the COVID-19 pandemic that continues to cause global chaos.

Opening our spaces to give voice and life to each testimony, Marcela Urizar has addressed Piccole Magazine with the initiative of helping the trans community of Guatemala, after having previously organized, to demonstrate all the limitations that are damaging their lives.

So many limitations, deficiencies and needs make it necessary to look for effective and efficient solutions from the key actors who make life in the community of Guatemala.

In the absence of public policies in the country, and the discrimination and non-inclusion of trans women in aid programs of government entities, it is urgent that this call be answered in order to, in possible solidarity, help them cover with their basic needs for food, medicine, among others.

Marcela Urizar indicates that trans women are not taken into account, and that some organizations have promised help but in the same way exclude them, and given the silence in the media, and Piccole Magazine, being an open medium for free expression of the LGBT community in the world, opens its doors to bring you the interviews that from now on will show this crude and sad reality.

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam

Guarda il video

Reportage sulla comunità Trans INVISIBILE di Regina Satariano e Fernanda Ponciano

Piccole Trasgressioni – “Il contributo che ognuno di noi ogni giorno rivolge agli altri”


cover-magazine-video-intervista-regina-satariano-consultorio-transgenere

Regina Satariano - Il Consultorio Transgenere di Torre del Lago sul portale Info Trans 

Regina Satariano – Il Consultorio Transgenere di Torre del Lago sul portale Info Trans

Attivista “da sempre”, riconosciuta a livello nazionale ed internazionale, che ha fatto storia dentro la comunità LGBT, specialmente dentro la comunità trans, e dispone non solo dell’esperienza e la conoscenza, ma anche d’una passione per la difesa dei diritti per tutti; lei è Regina Satariano.

Piccole Magazine ha l’onore e anche l’orgoglio di presentarvi in quest’intervista altri aspetti che lei, come direttrice del Consultorio Transgenere di Torre del Lago Puccini (LU), in Toscana, condivide per la conoscenza di tutte le persone che stanno iniziando oppure si trovano in mezzo al percorso della transizione di genere.

Il Consultorio Transgenere, nasce per la necessità di creare una struttura capace di offrire a livello generale, l’attenzione integrale nella difesa e tutela dei diritti della comunità transessuale, affermando questi diritti come espressione propria dell’identità di genere di ognuno come essere umano. Oltre a questo, indica Regina Satariano, questa struttura è stata creata negli anni 90, e funziona in modo gratuito, e fornisce accompagnamento e coinvolgimento sia a livello medico che legale, dall’inizio alla fine del percorso.

Sul sito internet del Consultorio Transgenere, si trovano tutti i contatti e anche la procedura per la richiesta del colloquio necessario per poter conoscere e identificare le necessità di ogni persona che si rivolge al Consultorio.

Il Consultorio Transgenere è presente nel portale ufficiale italiano ed europeo creato di recente: www.infotrans.it, e como indica Regina Satariano: “tutte le associazioni fanno parte del portale e tutte sono ugualmente importanti”.

Nonostante, Regina Satariano indica che una cosa è il Consultorio Transgenere, dove si offrono dei servizi, e altra cosa è l’Associazione, che si occupa di cose pratiche, come gestire il disagio delle persone, e raccogliere denunce per risolvere problemi e trovare le soluzioni, ad esempio tutte le attività che lei, insieme ad altre colleghe hanno fatto per aiutare la comunità trans ad affrontare la pandemia del COVID-19.

Sono tante le cose positive che ha fatto e ancora fa Regina Satariano, in compagnia di altre persone che hanno collaborato e collaborano con lei in ognuna delle iniziative che si svolgono per attendere le necessità che non possono essere compiute dallo stato.

Ringraziando Pia Covre, con il crowdfunding destinato all’aiuto alle ragazze trans e sex workers, e ringraziando anche Piccole Trasgressioni per il supporto e contributo dato a questa iniziativa, Regina Satariano, invia un messaggio di unione e inclusione per raggiungere uno stato con uguaglianza ed equità dei diritti di tutti e per tutti.

Da parte di Piccole Magazine, condividiamo questo messaggio e ringraziamo Regina Satariano per contribuire sempre a cercare il modo di creare un mondo migliore.

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam

Guarda il video

Reportage sulla comunità Trans INVISIBILE di Regina Satariano e Fernanda Ponciano

Piccole Trasgressioni – “Il contributo che ognuno di noi ogni giorno rivolge agli altri”


cover-Monique Lamarque - Safira-1

Safira Bengell racconta di Monique Lamarque - Una delle muse più importanti del Carnevale Brasiliano

Monique Lamarque è uno dei più famosi artisti brasiliani e una delle muse più importanti del carnevale brasiliano

Monique è la prima figlia di 8 fratelli, è da bambina che sentiva di essere diversa, semplicemente non capiva la sua femminilità e quando si svolsero i giochi olimpici di Monaco di Baviera (Germania) ne fu affascinata e da li prese il suo nome artistico che avrebbe inciso nella storia dello spettacolo nazionale e internazionale, diventando uno dei personaggi più rappresentativi in ​​Brasile.

In questo periodo c’era una bellissima attrice di nome Maria Claudia, che era la sua musa ispiratrice al punto di usare un look identico a quello della sua musa.

Monique Lamarque ha sempre lavorato e studiato per aiutare i suoi genitori, e con l’esplosione dei locali notturni e avendo una storia d’amore con la sicurezza di uno dei più famosi locali notturni di Porto do Rio. Al nightclub Florida di Rio, ha incontrato la cantante diva Angela Leclery e vide che la vita artistica era il suo destino.

Fu in quel periodo che in Brasile esplose il movimento artistico del travestitismo, e da esso nacque la star Monique Lamarque, iniziò a far parte degli spettacoli inoltre partecipò nel più grande spettacolo travestito del tempo “mimosas até certo ponto”.  Apparve nel famoso teatro di Brigite Blair e nei grandi locali di Rio De Janeiro come, Barbarela, Holidays, Erotica e fu allora che si presentò l’opportunità di lavorare ad Amburgo (Germania).

Arrivando nella grande città, conobbe la tedesca Diana Drag, che lavorava anche in Svizzera e lì i contratti non si fermarono con la novità degli artisti brasiliani in Europa. Per 28 anni lavorò nei famosi cabaret svizzeri in Lussemburgo, in Francia e nel famoso nightclub di milano “American Desaster” conoscendone la proprietaria e imprenditrice Safira Bengell.

Al carnevale iniziò il suo percorso di gloria nella capricciosa pietra delle colonne e come giudice della scelta della Regina del carnevale e incontrò Roberto Szaniecki costumista carnavalesco do Salgueiro e nel 1995 fece il suo glorioso ingresso nell’accademica do Salgueiro e rimane fino ad oggi come una delle figure più rispettate dell’associazione.

Safira Bengell è stata la prima artista brasiliana travestita ad ottenere in tribunale il diritto di utilizzare il nome artistico nel registro civile anche Monique Lamarque ha cercato questo diritto e il pieno riconoscimento della sua identità femminile, un’azione che porta pace e soddisfazione a tutti coloro che raggiungono il cambio definitivo di pre-nome.

La diva ringrazia Dio per avere una famiglia meravigliosa che rispetta lei e il marito che è la ragione della sua felicità. Estremamente religiosa e con la sua fede e determinazione, rispetto me stessa e il mio vicino. Nel curriculum accumula le sue prestazioni come agente aeroportuale e attualmente lavora in uno studio di bellezza.

Monique Lamarque é uma das mais celebradas artistas brasileiras e uma das musas de maior destaque no carnaval do brasil…

Monique Lamarque é o  primeiro filho de 8 irmãos quando criança sentia  que  era diferente só não entendia sua feminilidade e, quando ocorreu os jogos olímpicos de Munique (Alemanha) ficou fascinada e veio o nome artístico que escreveria na historia do showbiz nacional e internacional, tornando-se uma das mais representativas personagens do brasil. 

Neste período existia uma atriz linda chamada maria claudia, que foi sua musa inspiradora ao ponto de usar um visual  idêntico ao da musa.

Sempre trabalhou  e estudou  para ajudar seus pais, e com  a explosão  das discotecas e tendo um romance com o segurança de uma das famosas discotecas  no porto do rio e mesmo sendo de menor iniciou  a frequentar, o rio by night e na boate florida, conheceu  a diva  cantora Ângela Leclery e viu que a vida artistica era seu destino .

Naquele periodo os travestis artistas eram a sensação do brasil e do mundo e a nascia  a estrela  Monique,  iniciando  a fazer parte dos shows  e em seguida já estava no maior show de travestis da época “mimosas até certo ponto “

No famoso  teatro Brigite Blair  e nas  grandes casas de shows  do rio de janeiro  como , Barbarela, Holiday , Erótica e foi quando surgiu a oportunidade  para trabalhar em Hamburgo (Alemanha) chegando na cidade  conheceu a  diana drag alemã que também trabalhava na suíça e ai os contratos não pararam com a novidade das artistas brasileiras na Europa.  Por 28 anos trabalhou  nos famosos cabarés suíços, em  Luxemburgo, França e na famosa boate de milano “American Desaster”  que tinha como sócia proprietária  a empresária e atriz Safira Bengell.

No carnaval  iniciou sua trajetória de glória na g.r.e.s caprichosos de pilares e como jurada  da  escolha da rainha do carnaval e conheceu  Roberto Szaniecki carnavalesco do salgueiro e em 1995 fez sua entrada gloriosa  no g.r.e.s acadêmicos do salgueiro e permanece ate hoje como uma das mais respeitadas figuras da agremiação. 

Conquistou  esse espaço com muita dedicação e comprometimento porque é consciente  da responsabilidade de ser destaque em uma  das maiores escola de samba do país, e se empenha  para que  possa se sentir orgulhosa de ajudar , fazer parte ,  colaborar com a escola e conquistar mais ainda o reconhecimento das pessoas com muita humildade.

Safira Bengell foi a primeira artista travesti brasileira a conseguir na justiça o direito de usar o nome artistico no registro civil e monique também foi buscar este direito e  o reconhecimento pleno de sua identidade  feminina, ação que traz uma paz e satisfação a todas  que conseguem  a mudança definitiva do  pre-nome. 

A diva agradeçe a deus ter uma família maravilhosa que a respeita  e ao esposo que é a razao de sua felicidade.  extremamente religiosa e com sua  fé e determinação, respeito a si e ao próximo  que continuará construindo sua  linda história de vida. No curriculo acumula sua atuação nas áreas de  agente aeroportuaria e atualmente trabalha em um estúdio de beleza.

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam

Guarda il video
Reportage sulla comunità Trans INVISIBILE di Regina Satariano e Fernanda Ponciano

Piccole Trasgressioni – “Il contributo che ognuno di noi ogni giorno rivolge agli altri”

Leggi inoltre le interviste alle altre ragazze trans!