Trans News

Alias Uisp: al via il settimo anno di tesseramento per persone trans

Share:

La presenza sempre maggiore di persone transgender nello sport sta diventando un tema di grande attualità e particolarmente discusso. Inoltre atleti ed atlete che hanno intrapreso un percorso di transizione con l’affermazione di una nuova identità di genere iniziano ad essere presenti nelle competizioni a livello internazionale, alimentando la paura di regole non eque e non inclusive, ma pure di creare nuove discriminazioni.

Nel 2017 l’Uisp, acronimo di Unione Italiana Sport Per tutti, aveva aperto la strada: gli sportivi che si tesserano hanno il diritto di utilizzare il proprio genere di elezione.

L’Uisp che da sempre si occupa di sport di base e per tutti, pone l’accento su come facilitare l’accesso alle attività sportive per le persone trans. Da molto tempo l’associazione dello sportpertutti si confronta e studia per accrescere le occasioni di accesso e per allargare il diritto alla pratica sportiva: in questo percorso si inserisce la creazione del tesseramento Alias, già sette anni fa: “L’attività sportiva e motoria è importante a tutti i livelli e per tutte le persone, per questo come associazione è stata fatta la  scelta, rimasta al momento unica, di creare una formula di tesseramento rivolta a chi sta compiendo un percorso di transizione di genere. Siamo, e saremo sempre più, sfidati su questo ambito, perché le sollecitazioni e le richieste crescono, insieme all’informazione e alla condivisione, in alcuni casi anche stimolata da progetti e iniziative che noi stessi promuoviamo” ha dichiarato Manuela Claysset responsabile per le Politiche di genere e diritti Uisp. “La questione fondamentale che vogliamo affrontare riguarda il benessere, la salute, la socializzazione e si rivolge ad ogni persona che abbia un corpo che non rispecchia i modelli sportivi – aggiunge Claysset – tutti e tutte devono sentirsi liberi di praticare lo sport prescelto in un contesto che faccia sentire accolti e liberi di esprimere sè stessi. Per questo dobbiamo continuare a promuovere una riflessione e una scelta che ribadiamo ogni giorno e ad ogni inizio di stagione, per accogliere e includere le persone trans che vogliono praticare sport”.

L’Uisp negli ultimi anni ha organizzato in maniera crescente iniziative sportive sul territorio nazionale, attività che hanno lo scopo di sensibilizzare in maniera sempre più capillare sui temi dell’inclusione e informare le persone della possibilità offerta dal tesseramento Alias. Insieme al Gruppo Trans Bologna l’associazione ha realizzato uno spot video per lanciare il tesseramento Alias, ideato dalla redazione nazionale Uisp in collaborazione con il gruppo Trans Bologna. Le riprese sono state realizzate, presso il centro sportivo Barca a Bologna, durante l’allenamento della squadra dei Bugs e all’interno della sede del comitato Uisp. In pochi minuti viene rappresentata la semplice modalità di tesseramento all’Uisp proposta per persone che non abbiano ancora completato il processo di cambio di genere.

Uisp accoglie e riconosce le persone transgender, anche attraverso il tesseramento attivando un percorso ALIAS: una soluzione che permette di tesserarsi anche durante il tortuoso cammino del cambiamento di genere. Un tesseramento temporaneo che consente al socio di avere accesso alla pratica sportiva e di poter godere di copertura assicurativa senza discriminazioni.

Guarda il video qui: https://www.uisp.it/nazionale/pagina/spot-per-tutti-uisp-nasce-il-tesseramento-alias

FONTE IMMAGINE: https://www.settimanasport.com/2024/01/02/leggi-notizia/argomenti/altri-sport-4/articolo/alias-uisp-al-via-il-settimo-anno-di-tesseramento-per-persone-trans.html

NUMA