Continuano le interviste alle vincitrici delle scorse edizioni di Miss Trans Italia. Oggi vi presentiamo la bellissima Alessia Bergamo, eletta Miss Trans Italia nel 2013. Alessia è una starlette dello spettacolo ed è una forza della natura: sexy e trasgressiva, è pronta a farsi notare in tutto il suo splendore. I suoi spettacoli sono molto richiesti nei migliori nightclub, discoteche ed altri locali. Ma facciamoci raccontare da lei qualcosa di più sula sua vita.


Buongiorno Alessia Bergamo, presentati a chi ancora non ti conosce.
Ciao a tutti, ho 29 anni e sono siciliana ma bito a Bergamo da quando ho 17 anni. Che dire di me…sono la prima trans ad essersi spogliata integralmente in televisione, per la precisione alla trasmissione “Vizi Privati” con Maurizia Paradiso. Ho lavorato anche al Sexy Bar con Corrado Fumagalli.

Immaginiamo che hai fatto molto scalpore!
(ride) Si trattava di una trasmissione di spogliarelli…le ragazze restavano in mutandine e per me, in quanto trans, si pensò ad un nudo integrale…ovviamente coperto dalla mano! Ricordo che fu fatto per dare visibilità alla presenza delle trans in tv. Una provocazione divertente!

Oggi, che lavoro fai?
Faccio spettacoli di burlesque e spogliarelli nei nightclub, nelle discoteche o in altri locali. Tutto con eleganza però, anche quando coinvolgo il pubblico, negli spettacoli più hard, non faccio mai porno, ma simulo. Inoltre, partecipo come sexy star alle fiere dell’eros.

E nella vita privata come sei?
Sono una ragazza molto semplice, vivo una vita normalissima: esco con gli amici e ho una passione un po’ da “bambina”.

Sarebbe?
Frequento le fiere del fumetto! Faccio cosplay sexy (n.b: costume-play: ovvero, vestirsi come un personaggio dei fumetti, impersonificandolo in tutto e per tutto). Frequento le più importanti d’Italia, come Lucca Comics e Milano. Recentemente, sono andata in Sicilia a trovare i miei genitori e ne ho approffitato per andare alla fiera Etna Comics a Catania.

Ovviamente in cosplay!
Certo! Mi hanno fatto foto su foto, ho sbalordito tutti con il mio vestitino succinto, sono stata la più fotografata! (ride forte). In Sicilia, non è uno spettacolo che si vede tutti i giorni.

Parliamo del concorso di Miss Trans Italia, che hai vinto nel 2013. Che ricordi hai di quella esperienza?
Beh, sicuramente mi ha portato ancora più notorietà rispetto a quella che già avevo. Ricordo che quell’anno i giornali parlarono tantissimo della mia vittoria, perchè ero già un volto piuttosto noto, ma io non mi aspettavo di vincere! Avevo partecipato solo per mettere un bellissimo abito da sera, fare scena e farmi fare tantissime foto. Il concorso è comunque un’ottima vetrina per mettere in luce positivamente il mondo trans.

Miss Trans Italia 2013, Alessia Bergamo
Alla fine poi ti sei guadagnata la vittoria. Lo rifaresti?
Assolutamente si! Sto aspettando il 2019 per poter partecipare di nuovo…non vedo l’ora di poter aver occasione di mettere abiti da sera stupendi, come richiesto in queste occasioni. L’anno in cui ho vinto, indossavo un vestito diverso da quello delle altre concorrenti, che erano quasi tutti tagliati “a sirena”. Io, sfilai con un enorme abito da principessa, che colpì la giuria.

Che caratteristiche deve avere per te una autentica Miss?
Ovvio, non vince solo la più bella, serve un carattere umile e simpatico. Una vera Miss deve avere portamento e femminilità, poi non nego che anche l’abito di gala per la sfilata fa la sua parte: è un vestito per cui tutte le concorrenti solitamente spendono un sacco di soldi.

Che consigli daresti oggi alle aspiranti Miss?
Direi di scendere dal piedistallo ed essere il più naturale possibile: la spontaneità e l’umilità pagano sempre.

Il concorso è una vetrina importante per mettere in luce la bellezza trans e lottare per i diritti della comunità LGBTQIA.
Naturalmente si e questo grazie a Regina Satariano, l’organizzatrice. Io, a tutte le mie amiche consiglio di partecipare per dare visiblità al mondo trans, perchè siamo sempre messe un po’ in ombra. Secondo me invece, ogni partecipantepuò dare il suo contribiuto con la propria presenza, anche per far vedere che ci sono trans italiane belle che fanno lavori normalissimi, al di fuori del solito stereotipo che lega l’essere transessuale alla prostituzione.

Alessia, voci di corridoio ci hanno sussurrato che forse presto ti rivedremo in tv…
(ride). Eh si, ho un progetto che spero vada in porto presto! Ho girato una fiction televisiva poliziesca, nella quale recito la parte della fidanzata trans di un poliziotto. Dovrebbe andare in onda prossimamente e spero sia un trampolino di lancio per sfondare nel mondo della televisione!

In bocca al lupo Alessia Bergamo, e grazie per il tempo che ci hai dedicato!

Alessia Bergamo, Miss Trans Italia 2013

***

Se volete restare aggiornati sulle attività di Alessia Bergamo, seguitela sui suoi social:
Instagram, Youtbube, la sua pagina Facebook e il suo sito ufficiale.

***

Ricordiamo che Miss Trans Italia e SudAmerica 2018 sarà trasmessa
in diretta streaming sul sito di Piccole Magazine Tv.

Salva

Salva