Senza categoria Costume & società Trans News cultura

A Cannes 2024 vince l’attrice trans Karla Sofia Gascon

Share:

Come era prevedibile, considerati i tempi derivativi da cancel culture e total woke in cui siamo immersi, e noi l’avevamo in qualche modo annunciato valutata la qualità e la diversità del film “Emilia Perez” che la vede come protagonista e pure brava, l’attrice transessuale spagnola Karla Sofia Gascon ha vinto il premio di miglior attrice al festival di Cannes 2024, a pari merito con Adriana Paz, Zoe Saldana e Selena Gomez che recitano con lei nella pellicola di Jacques Audillard.

Karla Sofia Gascon nel momento della premiazione sul palco del Grand Théâtre Lumière ha dedicato il premio alle persone trans che soffrono. È la prima volta che un’interprete transgender riceve il premio di miglior attrice. Le sue parole intense e commosse sono state:

“Dedico il premio a tutti gli attori e alle attrici che fanno tanta fatica ogni giorno, che bussano a porte che non si aprono. Lo dedico a tutte le persone trans che soffrono e che hanno sofferto. Voglio che queste persone credano che sia possibile migliorare, cambiare in meglio. A chi soffro, dico loro: è tempo di cambiare. Questo film è un messaggio di speranza”. La Gascon ha dichiarato alla stampa del festival che interpretare Manitas è stato fantastico: “Non mentirò. Interpretare Manitas è stato molto più divertente che interpretare Emilia Perez”. L’attrice ha confessato che inizialmente le era stato chiesto solo di interpretare Emilia, ma che poi ha fatto pressioni su Audiard affinché potesse vestire anche i panni di Manitas: “Ho dovuto convincerlo, mandandogli video e foto per mesi, finché una mattina mi ha chiamato e mi ha detto: ‘Entrambi i ruoli sono tuoi. Lasciami in pace'”, ha risposto e hanno riso al telefono. L’attrice ha poi ringraziato pubblicamente Jacques Audillard: “Sei il miglior regista del mondo”.

Del film “Emilia Perez” abbiamo già parlato, ma scopriamo insieme chi è la protagonista.

Karla Sofía Gascón è nata come Juan Carlos Gascón nel sobborgo madrileno di Alcobendas il 31 marzo del 1972. L’attore ha incontrato sua moglie Marisa in una discoteca all’età di 19 anni. Insieme hanno avuto una figlia che ora ha 13 anni. La Gascon ha iniziato a recitare negli anni ’90 in popolari serie televisive spagnole prima di trasferirsi in Messico, dove l’attrice è apparsa nel popolare film messicano del 2013 “Nosotros los Nobles” del regista Gary Alazraki e ha completato la sua transizione che ha iniziato all’età di 46 anni. Degne di nota le telenovelas come “El señor de los cielos” di 47 puntate (2014) e “Hasta el fin del mundo” serie di 31 puntate nel 2014 e 2015 e “Rebelde” di 8 episodi nel 2022.

Ha dichiarato che desiderava essere una ragazza da quando aveva quattro anni: “Siamo persone normali che possono avere la carriera che desiderano. Essere trans non è importante, una persona trans è qualcuno che attraversa una transizione. Una volta effettuata la transizione, basta: sono quella che sono. Ci sono molte persone che ci odiano semplicemente per il fatto di esistere, quindi penso che questo premio sia un passo avanti, penso sia meraviglioso”.

FONT IMMAGINE: https://it.wikipedia.org/wiki/Karla_Sof%C3%ADa_Gasc%C3%B3n#/media/File:KARLA_SOFIA_GASCON_2021.jpg