Oggi si festeggia la Giornata della Donna, un’occasione per ricordare le conquiste sociali, politiche ed economiche oltre che le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono tuttora vittime nel mondo.

Storicamente, questa celebrazione è nata negli Stati Uniti nel 1909 dal Partito Socialista Americano, in memoria dello sciopero di migliaia di camiciaie newyorkesi che l’anno prima avevano rivendicato migliori condizioni di lavoro. Nel 1911, questa ricorrenza è arrivata in Europa e l’Italia è stata quasi tra gli ultimi paesi ad adottarla, il 12 marzo 1922. La comparsa del suo fiore simbolo, la mimosa, avverrà solo nel 1946.

8 Marzo - Giornata della DonnaMa perchè è stato scelto proprio il famoso fiore giallo? L’Italia si preparava a festeggiare il primo 8 marzo del Secondo Dopoguerra e per organizzare l’evento si era proposta l’Unione Donne Italiane, associazione femminile, ancora attiva e impegnata in attività di difesa e promozione dei diritti della donna. Questa Associazione era alla ricerca di un fiore che potesse contraddistinguere la Giornata e l’idea della mimosa fu di Teresa Noce, Rita Montagnana e Teresa Mattei. Individuarono nella mimosa tutte le caratteristiche ideali per diventare il simbolo della Festa della Donna: la sua fioritura avviene proprio nei primi giorni di marzo e i suoi costi sono sempre stati piuttosto contenuti.
Inoltre, il giallo oltre ad esprimere vitalità, forza e gioia è il colore che rappresenta il passaggio dalla morte alla vita e diventa una metafora per ricordare le donne che si sono battute per l’uguaglianza sessuale.

Questo era il passato, parliamo ora del presente. Ad oggi, sono state spese tante belle parole in difesa delle donne, ma quasi tutte disattese al momento di metterle in pratica. Il fenomeno della violenza verso il gentil sesso non accenna a recedere, anzi, è in pieno boom. Mai come negli ultimi anni, infatti, si è assistito quasi quotidianamente a un femminicidio.

Ogni giorno, purtroppo, le donne continuano a subire violenze, ad essere vittime del sistema, prigioniere di un sistema culturale che non accenna a cambiare.

Come poter cambiare tutto questo? La missione è difficile ma non impossibile. Bisogna iniziare a produrre vera ricchezza culturale orientata sui valori dell’amore e del rispetto. Fino a che essi non saranno ben radicati in ogni essere umano, fin dalla nascita, nessuna legge sarà in grado di sconfiggere le ingiustizie, le discriminazioni e la violenza.

Ora “alleggeriamo” un po’ i toni, perché si tratta pur sempre di un giorno di festa e come tale va vissuto, con il sorriso e la voglia di renderlo ancora più speciale.

Il sexy shop Boutique “I Trasgressiviha pensato di farti vivere al meglio questa Giornata della Donna selezionando articoli ad hoc.

Un abito nero è l’abbigliamento giusto per sentirti sensuale e protagonista della serata: il Mini Abito Nero Spandex Mini Dress Leg Avenue, in tessuto elasticizzato con spalle e collo in pizzo raffinato, è perfetto per uscire e sentirti elegante.

Per essere indimenticabile, avvolgiti in una nuvola del profumo Simply Sexy Love Pheromone 100mlClassic Erotica. Si tratta di una fragranza infusa di feromoni che affascina i sensi e migliora efficacemente il sex appeal.

Infine, il Lucidalabbra Trasparente Aroma Fragola Gloss Stimulant OralPlaisirs Secrets, sarà il tocco di classe che ti farà risplendere!

Buona Giornata della Donna!

8 Marzo - Giornata della Donna